Difendersi dall’oidio

Per la difesa dall’oidio Biogard®, divisione di CBC (Europe) S.r.l, propone agli agricoltori una linea di prodotti non convenzionali utilizzabili in produzione integrata ed in agricoltura biologica.

Heliosoufre® S agisce contro l’oidio della vite, grazie allo zolfo presente nel formulato, con azione collaterale contro altri patogeni. La formulazione a base terpenica assicura importanti vantaggi, fra cui: aumento dell’efficacia, in quanto gli alcol terpenici incrementano l’azione fungicida e soprattutto quella antisporulante, allungamento della persistenza, assenza di polveri, miglioramento della compatibilità e miscibilità con altri fitofarmaci e riduzione dei rischi di fitotossicità dovuti alle alte temperature. L’innovativa formulazione consente anche di ridurre i dosaggi rispetto agli zolfi di migliore qualità e non è previsto LMR.

Vitikappa® è un fungicida di contatto, formulato in polvere solubile, a base di bicarbonato di potassio, che svolge un’attività complessa contro i funghi a livello di pH, pressione osmotica e permeabilità della membrana cellulare. Questo determina lo scoppio e il disseccamento delle ife, fino al collasso totale del micelio.

Per una buona efficacia è necessario che il prodotto venga applicato utilizzando una sufficiente quantità di acqua, per permettere una copertura completa della superficie trattata ed una bagnatura ottimale della vegetazione. Vitikappa® è miscibile in botte con i principali principi attivi, non ha alcun LMR, né tempo di carenza.

AQ 10® WG è un biofungicida in granuli idrodispersibili (WG), a base del fungo antagonista Ampelomyces quisqualis, ceppo AQ10. Può essere applicato su vite, sia in pre- che in post-raccolta, per il contenimento e la parassitizzazione dei cleistoteci/casmoteci svernanti dell’oidio. È compatibile con diversi fungicidi utilizzati sia contro l’oidio che contro la peronospora. Dal momento che le spore si attivano solo se sono poste a contatto o in prossimità del micelio dell’ospite, è fondamentale una copertura ottimale della coltura, soprattutto nei confronti dei grappoli.

Difendersi dall’oidio - Ultima modifica: 2019-06-12T09:30:45+00:00 da Barbara Gamberini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome