Home Legislazione & Normativa

Legislazione & Normativa

“Cura Italia”, le misure per l’agricoltura

Un fondo da 100 milioni, accesso al credito, aumento degli anticipi Pac e cassaintegrazione in deroga per i lavoratori agricoli con tutela anche per quelli stagionali. La ministra Teresa Bellanova: «Liquidità e sostegni per lavoratori e imprese».

Covid 19, la qualità dei vini si autocertifica

In mezzo all’emergenza sanitaria per ridurre accessi alle aziende e garantire la continuità operativa gli organismi di Asso-Odc implementano assieme a Repressione Frodi e Mipaaf una procedura basata sulle autocertificazioni per tutelare qualità e origine dei vini italiani. Il presidente Luca Sartori: «Gli Organismi di certificazione del vino italiano al fianco dei produttori. Ma in queste condizioni Vinitaly 2020 andrebbe sospeso e non solo rinviato»

Si chiude il cerchio del sistema di garanzie sui vini di...

Con la firma del decreto sui contrassegni e sistemi di tracciabilità dei vini Dop e Igp si aggiunge un importante tassello per la piena applicazione del Testo Unico del Vino. Rafforzato il ruolo della Zecca dello Stato, ma vengono velocizzati i tempi e ridotti i costi per gli operatori  

Autorizzazioni d’impianto 2020, sempre bloccata la trasferibilità fuori Regione

Sono disponibili 6.722 ettari di nuove autorizzazioni per tutta l’Italia. Domande entro il 31 marzo 2020

Un nuovo libro che fa chiarezza sulle norme del vino

Presentato a Roma e Verona “La nuova normativa vitivinicola, tracciabilità, semplificazione, autocontrollo dopo il testo unico del vino”. Terminata (o quasi) la pubblicazione dei 35 decreti applicativi che hanno riformato la normativa del vino, il libro scritto da Stefano Sequino, Luigi Bonifazi e Massimiliano Apollonio interviene in maniera tempestiva con un a lettura operativa a 360° su tutte le fasi che vanno dal vigneto all’imbottigliamento e alla certificazione. Ecco come è stata accolta l’opera dal Ministro Bellanova e da tutte le personalità istituzionali del mondo del vino

Cantina Italia in cerca di stabilità

I dati delle giacenze diffusi in tempo reale dalla Repressione Frodi rilevano lo stesso livello dello scorso anno: 73 milioni di ettolitri. Il Prosecco da solo vale il 7,5% delle Dop, ancora forte la polarizzazione tra giacenze di vino, concentrate al Nord, e di mosto al Sud

Dichiarazioni obbligatorie connesse al registro telematico

Dopo la dichiarazione di giacenza, continua il processo di dematerializzazione e di interconnessione con il registro anche per le dichiarazioni di vendemmia e di...

E-magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende
E-magazines

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

Vigneti storici ed eroici: al centro tradizione e tutela ambientale

Un patrimonio da tutelare, valorizzare ma anche da finanziare: come interviene il DM attuativo del Testo unico del vino?  Da sempre i paesaggi viticoli sono una manifestazione territoriale di tecnica, conoscenza, tradizione e know how: opere che, tenendo conto di una serie di variabili, modellano il territorio rurale, la cui...

Tra Pantelleria e Sicilia una battaglia sulla modifica del disciplinare

Il Consorzio di tutela vota a maggioranza “produttiva” la modifica che introduce la possibilità della menzione supplementare “Sicilia” in etichetta. I produttori isolani si mobilitano in un comitato per evitare”l’annessione”. Una questione che sta diventando vitale per una produzione di qualità ormai ridotta al 5% del potenziale produttivo di qualche decennio fa

Falso vino bio, falso vino doc, addirittura falso vino. Undici arresti...

“Ghost wine” Massiccia operazione all’alba con oltre 200 carabinieri nelle province di Lecce e Brindisi. Tra gli arrestati 6 imprenditori vitivinicoli e un ispettore infedele della Repressione frodi

Il termine balsamico è solo per l’aceto Dop e Igp

Dopo anni di lotte e ricorsi in tribunale, vittoria decisiva dei Consorzi dell’aceto balsamico di Modena Dop e Igp alla Corte di Appello di Bologna. Un caso sollevato in Italia dalle verifiche della Repressione Frodi. Intanto però si apre un caso analogo in Germania

Dichiarazioni viticole digitali come i registri di cantina

Dopo le pressioni di Fivi, raggiunta l’intesa in Conferenza Stato-Regioni- Le dichiarazioni viticole saranno precompilate come per il 730. Ridotta la possibilità di errore e il sovraccarico burocratico delle copie manuali

Fivi al Ministro Centinaio: «Stop al sovraccarico burocratico»

Matilde Poggi critica la gestione del Registro telematico esclusiva del Sian. La semplificazione promessa con la digitalizzazione rimane un miraggio. I Vignaioli Indipendenti spingono per una dichiarazione unica e telematica. Necessaria più condivisione di dati fra le amministrazioni

Testo unico del vino, un sistema che prende forma

Si delinea un nuovo quadro normativo, ma alcuni Decreti attuativi sono in attesa di emanazione. Novità anche a livello europeo

Le colline del Prosecco verso il riconoscimento Unesco

Ok del Consiglio internazionale dei monumenti dopo le nuove ricerche dei tecnici dei Consorzi che hanno dimostrato come il territorio sia rimasto sostanzialmente intatto negli ultimi duecento anni. Il Governatore Zaia: « È una vittoria e una grandissima gratificazione». Il riconoscimento ufficiale è previsto a Baku in Azerbaijan il prossimo 7 luglio

Più impegno (e fondi) per la tutela dei vigneti storici ed...

Con l’intesa raggiunta alla Conferenza Stato-Regioni si apre la possibilità di accedere ai fondi del programma nazionale di sostegno e di attivare uno specifico brand per incentivare l’enoturismo “eroico”. Possibilità che sono aperte a chi coltiva vitigni autoctoni, con impianti antecedenti al 1960 o con un livello del 30% o più di pendenza

Via ai bandi promozione dell’Ocm vino 2019

Il ministro Centinaio dà il via libera ad un decreto che stanzia quasi 100 milioni sui quasi 337 totali sono a disposizione di questa misura. Le associazioni di categoria: «era una misura attesa, ma la mancanza di concertazione e condivisione apre un pericoloso precedente»
css.php