Impianti a biomassa adesa a letto fluido per la gestione dei reflui

gestione dei reflui
I sistemi MBBR, Moving-Bed Biofilm Reactor

In fase di costruzione, una cantina deve avere a progetto l’impianto di depurazione che tenga conto del carico massimo di reflui previsti durante la stagione della vendemmia. Una soluzione può essere l’impianto a biomassa adesa a letto fluido (MBBR) proposto da S.T.A.

I sistemi MBBR, Moving-Bed Biofilm Reactor, ovvero impianto a letto biologico mobile, rientrano nella categoria degli impianti di depurazione biologica a fanghi attivi. Sono definiti reattori a biomassa adesa, poiché, a differenza dei sistemi tradizionali a culture sospese, il fango attivo presente nel comparto di reazione, ossidazione/nitrificazione, non si trova in sospensione nell’acqua da trattare, ma attecchisce ad una serie di supporti in materiale plastico ad elevata superficie specifica protetta sospesi e mobili all’interno del reattore biologico. Tali mezzi di supporto sono realizzati in materiale plastico, con una densità prossima a quella dell’acqua, e vengono mantenuti in sospensione mediante insufflazione di aria dal fondo del bacino attraverso apposite soffianti.

Gli impianti MBBR di suddividono in due tipologie:

  • MBBR con funzionamento esclusivamente a biomassa adesa: la totalità del fango attivo presente in questa tipologia di reattori si fissa alle superfici di supporto dei corpi di riempimento. Con tali sistemi è possibile operare con concentrazioni di fango molto elevate, con il vantaggio di poter disporre di grandi quantità di biomassa in un volume contenuto del reattore biologico.
  • MBBR con funzionamento ibrido: all’interno del reattore sono presenti due tipologie di fanghi: colture sospese e biomassa adesa. Gli MBBR ibridi sono più flessibili, poiché sfruttano le specificità dei due tipi di fanghi in grado di differenziare la rimozione degli inquinanti e le cinetiche di reazione in relazione alle caratteristiche dei reflui in ingresso.

Per contro, le concentrazioni di fango che si possono ottenere nel reattore, sono inferiori a quelle che sistemi interamente a biomassa adesa. In tali impianti viene previsto anche il parziale ricircolo dalla vasca di sedimentazione secondaria del fango attivo “in sospensione” quindi non aderito ai supporti.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome