La stabilità dell’efficacia antiperonosporica

Cumeta Flow di Chimiberg - marchio di Diachem S.p.A. rappresenta da alcuni anni lo standard di riferimento tra le miscele antiperonosporiche che abbinano una sostanza attiva endoterapica, metalaxil-m 24 g/l, caratterizzato da elevata sistemia e rame da solfato tribasico 200g/l con efficace e persistente azione di copertura.

Il Solfato tribasico di rame (TBCS) rappresenta il migliore partner sul mercato per metalaxil-m in quanto l’adeguato apporto di rame metallo per ettaro (800 g alla dose di etichetta) si adatta perfettamente all’intervallo tra gli interventi consigliabili per il metalaxil-m (sostanza attiva originale Syngenta), opportunamente dosato.

La qualità formulativa conferisce al Solfato tribasico di rame (TBCS) oltre che un ottimo grado di copertura della vegetazione trattata anche un’elevata resistenza al dilavamento, raggiungendo i più alti livelli d’efficacia e un giusto equilibrio tra prontezza e persistenza d’azione proprio del TBCS.

Su vite l’impiego è possibile fin dalla pre-fioritura per il più flessibile inserimento nelle varie strategie di difesa di tutti i principali comprensori viticoli.

La stabilità dell’efficacia antiperonosporica - Ultima modifica: 2019-06-14T09:30:50+00:00 da Barbara Gamberini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome