Home Featured

Featured

Featured posts

Italia- Spagna, un confronto impietoso sulle misure anti-crisi

Tempestività e integrazione tra le misure di distillazione, stoccaggio privato, limitazione delle rese e vendemmia verde. È ciò che ha consentito a Madrid di contenere del 5% la produzione nazionale aiutando le denominazioni più a rischio. E mentre l'Italia non riesce a trovare il bandolo della matassa per non disperdere i 61 milioni “risparmiati” dalla vendemmia verde parziale, la Spagna attiva come misura aggiuntiva il potenziamento delle prestazioni viniche

Misure anti-crisi, si rischia il fallimento completo

Distillazione per Dop e Igp, stoccaggio privato, promozione intra Ue, sostegni agli investimenti. Quattro ipotesi divergenti che sono ancora in piedi per evitare di perdere i 61 milioni di euro "risparmiati" dalla vendemmia verde parziale. L'Italia naviga a vista, ma il problema più rilevante non è l'eventuale restituzione di risorse alla collettività, ma il cattivo utilizzo di quelle già allocate. Di quanto abbiamo ridotto le rese? Siamo riusciti a migliorarne la qualità?

Pegno rotativo, bastano le garanzie?

Credito: arriva la nuova misura per ottenere liquidità, come gestirla? Pezze di appoggio e quantificazione del valore sono i due nodi da sciogliere per il successo del pegno rotativo

Flavescenza dorata, il rischio di diffusione è aumentato

Colpa dell’insetto vettore scafoideo, ecco perché... Le recenti acquisizioni sul patogeno, sul suo vettore e sulle strategie di controllo sono state illustrate in un webinar dell’AIPP, esperti nazionali hanno discusso con tecnici e ricercatori le ultime conoscenze sulla temuta patologia della vite

Scadenze e adempimenti in cantina? Il nostro calendario è un’utile guida...

La normativa vitivinicola, costituita da un articolato e complesso sistema di regole e di norme europee e nazionali, sta attraversando una importante fase di...

Sostenibilità a 360° con la “Vendemmia sociale”

Senza l'aspetto della socialità tutti i progetti di sostenibilità sono incompleti. Nel cuore dell'Asolo Prosecco Docg l'esperienza di Tenuta Amadio e di Tenuta Facchin, promossa con l'unità sanitaria locale, trasforma la vendemmia in una "cura" per persone con problemi di salute

Grappoli appassiti in pre-raccolta? È la traspirazione baby!

Appassimenti di grappoli anche su piante all'apparenza non sofferenti. Un fenomeno mai visto a metà settembre ma che caratterizza estesi areali vitati. La colpa è negli eccessi termici diurni non compensati dalla rugiada notturna. Come reagire?

E-magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende
E-magazines

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

Sedici lieviti non Saccharomyces che esaltano l’aroma dei vini

Grazie all’evoluzione della biologia molecolare i lieviti non-Saccharomyces hanno cominciato a essere studiati nelle loro potenzialità enologiche. Non solo per gli effetti aromatici, ma anche per ridurre alcol e fosfiti, per ottenere più freschezza e anche maggiore salubrità. Diventando strumenti biologici di precisione nella gestione della qualità dei vini

Miglioramento genetico della vite, Fondazione Mach mette il turbo

Dopo la registrazione di quattro nuove varietà resistenti discendenti da vitigni autoctoni come Nosiola e Teroldego, a San Michele all’Adige si lavora anche per la messa a punto di parentali superdonatori di resistenza non solo a peronospora e oidio ma anche a Black Rot

Lieviti che consentono di ridurre i solfiti

La capacità di alcune specie e ceppi di lieviti non Saccharomyces di produrre tossine e composti antimicrobici in grado di limitare la crescita e lo sviluppo degli altri microrganismi può avere un ruolo decisivo nella sfida di ridurre il ricorso ai solfiti in vinificazione

OIV prix, un premio internazionale per La Nuova Normativa Vitivinicola

Un riconoscimento strepitoso ad un’opera che spalanca finalmente le porte alla conoscenza di uno dei settori più difficili ed importanti del mondo vitivinicolo.

Vigneti dai satelliti e altre innovazioni accelerate dall’emergenza sanitaria

Cosa rimane dopo l’emergenza Covid-19? Le novità normative e le esperienze della fase 1 hanno condizionato la prospettiva di medio-lungo termine soprattutto nella gestione dei controlli e nelle attività dei consorzi. Con misure strutturali destinate a lasciare il segno anche nel futuro
video

Nizza Docg verso il riconoscimento dei cru

Allargamento della zona di produzione verso i versanti est e ovest e mappatura delle espressioni del territorio per spianare la strada alle menzioni geografiche aggiuntive. Le novità del Nizza, la più recente e vivace Docg del Piemonte illustrate dal presidente dell’Associazione produttori Gianni Bertolino
video

Roero, tutto il territorio senza strisce diserbate

Iniziative per valorizzare l'unicità del paesaggio piemontese patrimonio dell'umanità per l'Unesco. Il presidente dell'enoteca del Roero Marco Perosino spiega i perchè della proposta

Meno comunicazioni e più autocontrollo in cantina

Il Dl Semplificazioni è legge. Dopo la soppressione delle comunicazioni preventive per alcune pratiche enologiche stabilito a livello UE, anche il nuovo provvedimento ha introdotto maggiore flessibilità in vigneto e cantina

Barolo-Barbaresco e Unicredit, un finanziamento lungo 12 anni

Misure anti crisi. Accordo tra il Consorzio di Tutela Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe, Dogliani e Unicredit per un finanziamento di 36 mesi che agevola lo smaltimento delle scorte delle annate 2016 e 2017. Un ulteriore finanziamento associato consentirà di arrivare a 84 mesi (12 anni)

Vendemmia 2020 da 47,2 milioni di ettolitri

Produzione ridotta solo dell’1% rispetto all’anno scorso, qualità eccellente. Nel corso della presentazione delle stime di vendemmia di Assoenologi, Ismeae Unione italiana vini, il confronto sulla ricetta per reagire alla crisi globale
css.php