Home Vigneto Difesa

Difesa

Flavescenza dorata, il rischio di diffusione è aumentato

Colpa dell’insetto vettore scafoideo, ecco perché... Le recenti acquisizioni sul patogeno, sul suo vettore e sulle strategie di controllo sono state illustrate in un webinar dell’AIPP, esperti nazionali hanno discusso con tecnici e ricercatori le ultime conoscenze sulla temuta patologia della vite

La tignola rigata colpisce vite, agrumi e melograno

Cryptoblabes gnidiella, tignola rigata, è in forte diffusione al Sud ed è in grado di arrecare danni alla vite. Le prime segnalazioni proprio su vigneti protetti contro la tignoletta da confusione sessuale avevano fatto temere un calo di efficacia di questa strategia di difesa. Si tratta invece di un nuovo insetto con cui fare i conti

Buone prospettive per i prodotti alternativi al rame

Il punto sulla viticoltura bio in diretta streaming da San Michele all’Adige con le sperimentazioni della Fondazione Edmund Mach. Un comparto che in Trentino continua a crescere con un tasso a due cifre  

La fillossera preoccupa sempre di più

Un avversario storico, creduto sotto controllo grazie agli innesti sul piede americano, e che invece riappare con una frequenza preoccupante. Le possibili cause della recrudescenza e le strategie di lotta (preventiva perchè basata su solo due principi attivi registrati)

Vite da vino, tre strade per il controllo di tignoletta e...

Fondamentale monitorare e posizionare tempestivamente i trattamenti contro tignoletta e scafoideo, per ridurre i danni diretti ed evitare che aprano la strada a patologie fungine, come la botrite, o a fitoplasmi, come la flavescenza dorata

Taegro, l’anello mancante nella difesa integrata

In diretta streaming da uno studio televisivo, Syngenta presenta il suo nuovo fungicida di origine naturale ad ampio spettro di azione. Con un intervallo di sicurezza di 0 giorni, è la soluzione ideale sia per l’uva da vino che per quella da tavola e garantisce un prodotto senza residui

Contrastare la botrite contenendo il numero dei residui

Nell’uva da tavola è l’esigenza numero uno a causa dei disciplinari imposti dalla food chain. Un obiettivo che rende necessaria l’adozione di strategie innovative in cui Geoxe svolge sempre un ruolo determinante

E-magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende
E-magazines

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

Qualità e sanità dei vini, l’azione di “tutela” di Switch

L’antibotritico leader di mercato a base di fludioxonil e cyprodynil è l’unico registrato anche contro i marciumi secondari. Come utilizzarlo correttamente per preservare il vino da deviazioni organolettiche e per evitare la presenza di Ocratossina A

Marciume acido dell’uva favorito dall’oidio tardivo

Le infezioni di oidio di modesta entità che si insediano a stagione inoltrata causano microlesioni sugli acini, poco visibili ad occhio nudo, ma sufficienti a favorire l’insediamento sugli acini di lieviti e batteri responsabili del marciume acido.

Agrometeo più digitale, la ricetta per ridurre i trattamenti?

Si diffonde il ricorso ai Dss per gestire la difesa del vigneto. In tempi di sconvolgimenti climatici i sistemi di supporto alle decisioni sono effettivamente in grado di orientare i trattamenti in base all’effettivo rischio infettivo? E consentono effettivamente di ridurre il numero dei trattamenti come prescritto dall'Unione Europea? I vantaggi, le criticità e la rassegna delle principali soluzioni oggi disponibili

Vite, il tumore batterico fa danni nei nuovi impianti

Infezioni da Agrobacterium tumefaciens in decisa espansione nei vigneti. Le accortezze da seguire nelle fasi di lavorazione dell'interceppo e nel ricorso a materiale da propagazione sano e certificato

Combattere la muffa grigia durante la maturazione dell’uva

Tornano le piogge e mettono a rischio le vendemmie tardive. La risorsa degli agenti di biocontrollo per contrastare i marciumi senza problemi di residui

Nova Agricoltura in Vigneto 2019: il futuro è passato da Spresiano

L'innovazione è da sempre il pilastro di Nova Agricoltura, ma la quinta edizione di Nova in Vigneto è andata oltre, proponendo ai visitatori uno sguardo sulla viticoltura che verrà: digitalizzazione, Dss, stereocamere e robot per i trattamenti, per gestire in maniera sempre più sostenibile e precisa i vigneti. Ecco un puntuale riassunto per chi non era a Spresiano

Lambrusco, la soluzione biologica contro le cocciniglie farinose

Dopo le diffuse infestazioni dell’anno scorso Cantine Riunite & Civ è protagonista di un ambizioso progetto di sostenibilità che prevede il lancio di insetti utili come Anagyrus pseudococci  e Cryptolaemus montrouzieri per il controllo della cocciniglia su 2.500 ettari di vigneto

Agenti di biocontrollo, così cambia la difesa

Microrganismi, macrorganismi, semiochimici e botanicals: così la protezione della vite diventa più nature per contenere l’impatto ambientale e ottenere un profilo residuale decisamente migliore

BASF dà avvio alla produzione di Revysol®: l’innovazione nel campo dei...

BASF avvia la produzione di Revysol®: la più recente innovazione nel campo dei fungicidi e il primo anticrittogamico ad essere prodotto presso gli impianti di Hannibal. Attraverso questa innovazione, il Gruppo offre agli agricoltori di tutto il mondo un nuovo strumento per assicurare colture sane e sicure, oltre a...

Rame, la decisione della Commissione Ue

28 kg/ha nei sette anni, con possibilità di aumentare o diminuire la dose annua in base all'andamento stagionale, possibilità che potrebbe tuttavia essere vietata dai singoli Stati membri. Questa la decisione presa il 27 novembre 2018 dalla Commissione Ue in merito all'utilizzo dei composti rameici in agricoltura. La decisione, giunta...
css.php