Home Cantina

Cantina

La conversione dei lieviti “cattivi”

Il caso Saccharomycodes ludwigii: un lievito controverso, capace di dannose alterazioni di vini e mosti. L’osservazione della possibilità di modulare la produzione della maggior parte dei suoi metaboliti secondari mediante fermentazione mista con Saccharomyces cerevisiae apre le porte ad un suo utile utilizzo per migliorare l’aroma varietale nei vini bianchi (ma non dei rossi)

Labrenta: nel 2022 anche i tappi da scarti di jeans

Nel 2022 Labrenta si concentrerà su nuove linee di prodotto e scelte di business sostenibili nel rispetto del progetto Labrenta Green Deal 2030, sottoscritto...

Migliora la qualità del perlage nei vini spumanti con i prodotti...

Spuma e perlage sono elementi peculiari del vino spumante che rivestono una grande importanza nella sua valutazione qualitativa. Essi non sono solo attributi visivi...

Svolta decisa in cantina verso le energie rinnovabili

Un terzo delle cantine italiane top class produce o utilizza energie rinnovabili per una quota che spesso arriva al 100% dei consumi. È uno dei dati che emerge dall’ottava edizione "Il gusto digitale del vino italiano" di Omnicom Group. Boom dell’e-commerce proprietario innescato dal lockdown

Nuovo impianto d’imbottigliamento per Cantina Cormòns

Cantina Produttori Cormòns, realtà cooperativa di punta del goriziano approva un bilancio in crescita anche nell’anno della pandemia, vara il nuovo impianto d’imbottigliamento isobarico da 4.500 bottiglie l’ora e si aggiudica il Premio Vitae per il Pinot bianco Doc Collio 2020

Trento Doc sotto la montagna

Nasce in Trentino la più lunga cantina ipogea d’Europa e l’Altemasi di Cavit matura già qui al fresco. Nei 15 chilometri di gallerie dove una volta si estraeva la dolomia, a fianco alle mele della Val di Non, è stato infatti  ricavato lo spazio per lo stoccaggio di 10 milioni di bottiglie a temperatura e umidità costanti. Merito del Gruppo Miniere San Romedio approvato dalla giunta provinciale. Cavit il primo player ad utilizzare questa opportunità di valorizzazione

Perdomini-IOC: mannoproteine per aumentare la freschezza e la longevità dei vini...

Il ceppo di lievito influisce fortemente sul potenziale di rilascio di alcuni composti e questa proprietà dipende anche dalle condizioni di crescita del lievito...

E-magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende
E-magazines

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

Le pratiche estrattive non sono tutte uguali

L’evoluzione della metabolomica indica nuove soluzioni per arricchire l’espressione aromatica di vitigni ritenuti erroneamente “neutri”

Chardonnay più territoriali con la giusta tecnica di estrazione

Studio preliminare per la valorizzazione aromatica delle uve chardonnay in Sicilia mediante tecniche estrattive

Dopo la siccità la chance dell’acidificazione

Le alte temperature di questa annata segnata dagli effetti del climate change hanno inciso sul tenore acidico delle uve. Come tracciare gli eventuali interventi effettuati in cantina secondo quanto previsto dagli obblighi amministrativi?

La filtrazione Quality Respect di Experti

Limpidezza, brillantezza e stabilità sono requisiti indispensabili perchè i vini possano superare la prova dei mercati ed essere apprezzati e gustati dai consumatori di tutto il mondo. L’obiettivo delle operazioni di filtrazione deve essere quello di eliminare tutte le cause di torbidità e di instabilità microbica, nel rispetto delle...

Bioenologia 2.0: le precipitazioni tartariche non sono più un cruccio

La stabilità tartarica è un problema che si ripresenta ogni anno in cantina. Per affrontarlo e sconfiggerlo è necessario imporre un metodo d’attacco serio e risoluto e nello stesso tempo rispettoso della qualità del vino. Insomma pugno d’acciaio e guanto di velluto insieme. Impossibile? No, con Retinex di Bioenologia...

L’Elettrodialisi di JU.CLA.S. per la stabilizzazione tartarica dei vini senza l’uso...

La tecnica dell’Elettrodialisi asseconda sia le necessità di risparmio energetico, che eventuali cambi di normativa sull’etichettatura dei vini, sostituendosi, in modo sostenibile, ai più diffusi additivi presenti sul mercato. Dalla fine degli anni 90, JU.CLA.S., società impiantistica di VASONGROUP, costruisce e commercializza gli innovativi impianti per l’Elettrodialisi, dotati di membrane...

Piccoli alleati naturali nel microbiota del mosto e del vino

Vista la generale tendenza a produrre vini più “naturali” facendo sempre meno ricorso ad agenti chimici o pratiche tecnologiche utili al controllo microbiologico, l’interesse verso il biocontrollo è in netta crescita. Ma cosa si intende per biocontrollo in enologia e, soprattutto, funziona? Il punto sulla situazione sia dal punto di vista scientifico che applicativo

IX Corso Appassimento delle Uve e Qualità dei vini

Si terrà dal 18 al 20 novembre 2021 il “IX Corso Appassimento delle Uve e Qualità dei Vini” organizzato da Università degli Studi della Tuscia, Università di Pisa in collaborazione con Assoenologi. Il corso si terrà presso la Regola Azienda Vitivinicola Altagrada a Riparbella (Pisa). I partecipanti previsti sono...

Imballaggi, si avvicina l’obbligo dell’etichetta ambientale

Nuove indicazioni su imballaggi ed etichette dal 1° gennaio 2022. Oltre allo smaltimento delle scorte sono previste deroghe per gli imballaggi terziari e per quelli destinati all’estero

Capsula e posizione orizzontale, due toccasana per la conservazione del vino

Shelf life del vino: dopo avere analizzato il ruolo del vetro e degli altri sistemi di packaging, della temperatura, ossigeno e luce analizziamo due fattori che sono spesso causa di contrasti in fase di commercializzazione.
css.php