Wein Legende al Barbera d’Asti di Bricco dell’Uccellone Braida

barbera
E' la prima volta che un vino piemontese si aggiudica il prestigioso premio assegnato dalla redazione della rivista tedesca Der Feinschmecker

Un vino piemontese, la Barbera d'Asti Bricco dell'Uccellone Braida, ha vinto uno dei riconoscimenti più prestigiosi, il premio Wein Legende, assegnato dalla redazione della rivista tedesca Der Feinschmecker. Il premio è stato consegnato a Colonia alla proprietaria dell'azienda di Rocchetta Tanaro (Asti), Raffaella Bologna, e al marito ed export manager Norbert Reinisch. Il Bricco dell'Uccellone è il primo vino piemontese ad aggiudicarsi il premio, terzo italiano dopo Ornellaia (2011) e Sassicaia (2009).

Premiato un lungo lavoro di selezione

«Siamo felici per la squadra Braida, per il nostro lavoro di produttori di vino, audaci anticipatori, innovativi e coerenti nel tempo», commentano Raffaella e Giuseppe Bologna che hanno ricordato come «fin dalla prima vendemmia del Bricco dell'Uccellone, 1982, Giacomo Bologna (il compianto fondatore dell'azienda che con l'invenzione del Bricco dell'Uccellone assicurò la prima investitura di nobiltà alla Barbera), ha fatto della selezione dei Cru, delle basse rese d'uva e della barrique gli strumenti principali per dare nuova enfasi a uno dei vitigni principali del Piemonte, avviando la rivoluzione della Barbera».

Wein Legende al Barbera d’Asti di Bricco dell’Uccellone Braida - Ultima modifica: 2019-05-07T09:44:09+00:00 da Simone Martarello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome