Asti docg, dall’Ue altri 6,6 milioni per la promozione

Via a un progetto triennale per incrementare la conoscenza delle bollicine piemontesi in Germania, Spagna, Regno Unito, Polonia e anche Italia

Ammonta a 6,6 milioni di euro il finanziamento a fondo perduto concesso al Consorzio dell'Asti docg per promuovere la denominazione. Lo ha detto l'eurodeputato Alberto Cirio (Fi) nella sala convegni del Consorzio dell'Asti.

Azioni in Europa

I fondi andranno a un progetto triennale di promozione sul mercato italiano, in Germania, Spagna, Regno Unito e Polonia. Si tratta del secondo bando vinto dal Consorzio di tutela.

Tre anni fa in Usa

Il precedente, tre anni fa, era di 6 milioni di euro per investimenti negli Stati Uniti d'America. "Ciò significa oltre 12 milioni di euro in meno di tre anni - ha aggiunto Cirio - per la valorizzazione delle produzioni dop, igp e stg e per la crescita nei consumatori europei della conoscenza delle caratteristiche dei prodotti agroalimentari di qualità". Negli Usa infatti l'Asti era stato capofila del progetto di promozione insieme all'Istituto di valorizzazione dei salumi italiani e al Consorzio di tutela del provolone Valpadana. "Per quest'ultimo finanziamento - ha aggiunto Cirio - i partner sono il Consorzio di tutela del vino Conegliano e Valdobbiadene Prosecco, il Consorzio Vino Nobile di Montepulciano, la Latteria di Soligo e l'associazione Produttori olivicoli toscani".

Asti docg, dall’Ue altri 6,6 milioni per la promozione - Ultima modifica: 2019-03-29T20:15:00+00:00 da Lorenzo Tosi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome