All'interno del nuovo esecutivo voluto da Matteo Renzi

Un bergamasco alle Politiche Agricole

Gli auguri di buon lavoro da parte di Coldiretti
Fonte: www.politicheagricole

Fonte: www.politicheagricole.it Ha giurato ieri, 22 febbraio 2014, insieme agli altri ministri del neogoverno Renzi, il nuovo Ministro per Politiche Agricole Maurizio Martina (foto). Nato a Calcinate (BG) il 9 settembre del 1978, si legge nella pagina dedicata sul sito del Ministero, è sposato e padre di due figli. Dopo essersi diplomato all'Istituto tecnico Agrario di Bergamo, consegue la laurea in Scienze Politiche. Nel 1999 è eletto Consigliere comunale, carica ricoperta fino al 2004 e sempre nel 2004, dopo una militanza nell'organizzazione giovanile dei Democratici di Sinistra, viene eletto Segretario della Provincia di Bergamo.  Nel 2010 è eletto Consigliere della Regione Lombardia, incarico riconfermato nelle consultazioni popolari del febbraio 2013. Durante i mandati di Consigliere Regionale Lombardo è stato componente della Commissione Affari Istituzionali e della Commissione Attività Produttive. Il 3 maggio 2013 ha giurato come Sottosegretario di Stato del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali del Governo Letta. Il 9 maggio 2013 ha rassegnato le dimissioni da Consigliere della Regione Lombardia. Con il D.P.C.M. del 24 maggio 2013, gli è stata conferita la delega a presiedere la Commissione di coordinamento per le attività connesse all'EXPO' Milano 2015. I migliori auguri di buon lavoro all’intero esecutivo guidato da Matteo Renzi ed in particolare  al neoministro delle Politiche Agricole Martina giungono da Coldiretti, il cui presidente Roberto Moncalvo sottolinea che “una buona premessa è stata la scelta di individuare anche l’agricoltura e il cibo tra i sette settori prioritari di intervento del Job Act elaborato dal premier Matteo Renzi”. Un importante riconoscimento del fatto che l’agricoltura e l’alimentazione italiana possiedono quegli elementi di distintività e di valore aggiunto per far tornare a crescere l’Italia nella competizione globale.

Un bergamasco alle Politiche Agricole - Ultima modifica: 2014-02-23T08:33:45+00:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome