Un'indagine cui tutta la filiera è chiamata a partecipare

Lien de la Vigne: parte l’indagine 2017-18

Per elencare "tutti gli strumenti di previsione e di rilevazione del rischio per la vite: malattie, parassiti, clima"

L’Associazione Lien de la Vigne, con sede a Parigi e che nel 2017 festeggia i 25 anni di attività, riunisce 106 membri e 250 associati di 25 nazionalità diverse. Ha un comitato scientifico composto da rinomati istituti di ricerca di tutto il mondo (tra cui, per l’Italia, le Università di Milano, Bari, Ancona e Verona), mentre quello professionale è costituito da rappresentanti di tutta la filiera, sia produttori sia aziende dell’indotto (ancora con riferimento all’Italia: i Vivai Cooperativi Rauscedo, Antinori, Zonin, Ruffino e Bolla. Ma anche: Moët&Chandon, Roederer, Torres, Freixenet, Gallo, Schenk, Amorim Cork, Vaslin). Gli strumenti di azione utilizzati da Lien de la Vigne sono sostanzialmente tre: le consultazioni (tutti i membri dell’Associazione vengono annualmente coinvolti su un tema di interesse e invitati a rispondere a un questionario); la conferenza scientifica (annuale), ove vengono presentati e discussi i risultati delle consultazioni effettuate e presentate relazioni tecnico-scientifiche su un nuovo argomento; la promozione di programmi di ricerca mirati, con ricadute dirette sul settore. Di Lien de la Vigne e dei temi discussi in occasione dell’Assemblea Generale di Marzo 2017 si è occupata ampiamente VVQ n. 4/2017 (Giugno), in un articolo a firma di Costanza Fregoni. Da poco l’Associazione ha avviato l’indagine per il periodo 2017-2018, che questa volta ha come obiettivo quello di mettere insieme un documento che elenchi “tutti gli strumenti di previsione e di rilevazione del rischio per la vite: malattie, parassiti, clima“. Questa lista comprenderà tutti gli strumenti o modelli attualmente in commercio o in fase di sviluppo, nei paesi in tutto il Mondo. L’Associazione sta pertanto contattando ogni professionista del vino, ricercatore o scienziato che sia in grado di fornire indicazioni utili al fine di completare questa lista con i modelli e gli strumenti utilizzati o in fase di sviluppo nel proprio Paese o Regione. Per fare questo, Lien de la Vigne invita gli interessati a compilare il questionario in linea supportato dal sistema Google Form https://goo.gl/forms/y3SJFCIBpevdugxA2: tutte le indicazioni e i commenti forniti saranno automaticamente aggiunti a un documento finale generale. Agli utilizzatori di questi strumenti si chiede di indicare gentilmente il nome dello strumento utilizzato e relativi commenti (facilità d’uso, efficienza / efficacia, limiti o vincoli in uso, ecc.). L’intenzione è quella di redigere un documento moderno che possa interessare numerosi viticoltori e scienziati in tutto il mondo. Tutti i partner rispondenti riceveranno una copia del documento finale e saranno invitati all’Assemblea del 2018 che presenterà i risultati dell’operazione a Parigi.

E’ gradita la massima divulgazione Contatti: Michel Boulay mpboulay77@orange.fr JP Megnin jpmegnin@free.fr Carlo De Biasi direzione@toblino.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome