Lingue elettroniche per valutare la maturità delle uve

Lingue elettroniche che forniscono informazioni dettagliate sul grado di maturazione dell'uva potrebbero diventare un utile strumento per i produttori, secondo una ricerca condotta presso l' Universitat Politècnica de València, in collaborazione con la cantina di Valencia Torre Oria. Le conclusioni di questo lavoro sono state pubblicate sulla rivista Food Research International. I ricercatori hanno usato lingue elettroniche sviluppate in laboratorio per misurare la maturità di otto diversi tipi di uva (Macabeo, Chardonnay, Pinot Nero, Cabernet Sauvignon, Syrah, Merlot e Bobal) prelevati in differenti vigneti a Utiel e Requena (Valencia), osservando una buona correlazione tra la risposta delle lingue e i parametri analizzati nelle prove tradizionali: acidità e zuccheri, principalmente. Trattandosi di strumenti portattili, le lingue elettroniche possono consentire l'esecuzione delle analisi direttamente in vigna, per stabilire la data della vendemmia. Gli stessi ricercatori stanno attualmente lavorando a nuove applicazioni per le lingue elettroniche, compreso il loro utilizzo per controllare la fermentazione alcolica in continuo. Articolo originale: Inmaculada Campos, Román Bataller, Raquel Armero, José Manuel Gandia, Juan Soto, Ramón Martínez-Máñez, Luis Gil-Sánchez. Monitoring grape ripeness using a voltammetric electronic tongue. Food Research International, 2013; 54 (2): 1369 DOI:10.1016/j.foodres.2013.10.011

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome