Targato Made in Italy l’evento inaugurale del meeting

Brindisi firmato Grandi Marchi per l’apertura del World Economic Forum di Davos

Vini abbinati a piatti realizzati con prodotti tipici italiani

Le griffe dell’Istituto Grandi Marchi sulle tavole del World Economic Forum di Davos (21-24 gennaio 2015) che aprirà all’insegna del tricolore enologico. È infatti targato Made in Italy l’evento inaugurale del meeting che riunisce oltre 40 capi di Stato e di governo e 2500 personalità leader dell’economia, del giornalismo e dell’accademia internazionale. Il programma dell’inaugurazione di oggi, 20 gennaio 2015, offerto dal Governo italiano e organizzato in collaborazione con ICE-ITA, prevede oltre alla cerimonia di consegna dei Crystal Awards seguita dal concerto di Andrea Bocelli (tra i premiati del WEF), un ricevimento di benvenuto che porterà sulle tavole di Davos i vini selezionati dalle cantine dell’Istituto Grandi Marchi abbinati a piatti realizzati con prodotti tipici italiani. “Siamo molto orgogliosi di proporre il meglio delle nostre cantine a oltre 800 partecipanti tra capi di Stato, esponenti di primo piano dell’economia internazionale, intellettuali e giornalisti di fama mondiale – afferma Piero Antinori, presidente dell’Istituto Grandi Marchi. – Quella di oggi sarà una vetrina importante per tutto il settore per il quale l’Istituto contribuisce per quasi il 7% del valore complessivo dell’export di vino imbottigliato”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome