Da VASONGroup

Contrastare la fermentazione malolattica indesiderata e prevenire i fenomeni ossidativi su vini bianchi e rosati

Clarito® Bactoclean: biotecnologia ad effetto stabilizzante

Clarito® Bactoclean è un nuovo prodotto di Enologica Vason a base di chitosano che rappresenta un valido aiuto sia nel contrastare la fermentazione malolattica indesiderata, sia nel prevenire la manifestazione di fenomeni ossidativi, garantendo quindi al vino la conservazione nel tempo delle sue migliori caratteristiche organolettiche.
La prima azione interessante riguarda la parte microbiologica, nella quale è stata osservata la sua capacità di ritardare la partenza di una fermentazione malolattica indotta. Per questa sua attitudine all’inibizione batterica, può essere impiegato in modo precauzionale sia su mosti che su vini grezzi.
Oltre all’azione preventiva descritta, il Clarito® Bactoclean rappresenta anche un importante strumento per contrastare le ossidazioni dei vini.
Grazie alla sua formulazione che amplifica l’azione specifica del PVPP, si dimostra un prodotto in grado di ridurre l’imbrunimento dei vini bianchi e rosati: il meccanismo d’azione di Clarito® Bactoclean è legato sia all’ostacolo che rappresenta nei confronti dei radicali liberi, sia all’azione chelante sui metalli che notoriamente prendono parte ai processi ossidativi. Attraverso l’innovativo Test Dinamico di Ossidabilità (TDO), nella ricerca pubblicata si è evidenziato il suo effetto nei confronti della gestione redox di un vino bianco vinificato in assenza di solforosa, nel quale il confronto delle cinetiche seguite, sottolinea un notevole effetto protettivo nei confronti delle ossidazioni.

Andamento della fermentazione malolattica di un vino trattato con Clarito® Bactoclean
Andamento della fermentazione malolattica di un vino trattato con Clarito® Bactoclean (10 g/hL e 20 g/hL), un chitosano generico (10 g/hL) rispetto al testimone. Le chiarifiche sono state eseguite dopo un giorno dall’inoculo
di Oenococcus oeni e previa verifica dell’inizio della FML. Le prove sono state eseguite in condizioni di laboratorio ad una temperatura di 22°C.

La formulazione di Clarito® Bactoclean, unica nel suo genere, è il risultato di un attento studio avente oggetto molteplici tipologie di vini. La sinergia che si esprime fra chitosano, PVPP ed una pregiatissima proteina di pesce, ne permette l’uso in affinamento per un’ottimizzazione della longevità ed un miglior profilo aromatico. Impiegato su basi spumanti, ritarda la partenza di fermentazioni malolattiche e manifesta l’attitudine alla difesa della loro fragranza olfattiva originaria.
Gli approfondimenti scientifici relativi alla biotecnologia descritta, sono disponibili a questo link 

Richiedi maggiori informazioni















Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome