Un'immagine aggiornata e semplificata

Restyling per il Chianti Colli Fiorentini

Il Consorzio punta su Firenze per valorizzare il suo marchio

A Vinitaly 2013 il Chianti Colli Fiorentini presenta una novità nell’etichetta che, a partire dall’annata 2012, caratterizzerà le bottiglie dei soci del Consorzio.
Un restyling che, pur mantenendosi in continuità con la storia e la tradizione del vino di Firenze, ne aggiorna e semplifica la linea: rinunciando infatti alla parola Consorzio, l’elemento grafico evidenzia il suo andamento sinuoso e, soprattutto, mette definitivamente al centro il brand distintivo della denominazione: Firenze.
Una scelta che si riverbera anche nelle novità che verranno presentate allo stand della kermesse veronese: a partire dallo stand, che si rinnova nell’aspetto e porta in primo piano un grande skyline del capoluogo toscano. A rimarcare la centralità del collegamento con Firenze, inoltre, lo spazio espositivo del Chianti Colli Fiorentini proporrà anche diversi elementi visivi che celebrano i più rappresentativi monumenti della città, come Palazzo della Signoria, Ponte Vecchio, il Duomo e Santa Croce.
"La presenza sempre più incisiva della città non è solo una scelta di marketing. Naturalmente essere l’unica zona specifica del Chianti a potersi fregiare di un brand come “Firenze” ha un peso elevato nella strategia per il posizionamento del nostro vino – ha commentato Marina Malenchini, presidente del Consorzio – Si tratta piuttosto di un ritorno alle origini: il chianti dei colli di Firenze è sempre stato quello bevuto in città: un vino di pronta beva, adatto a tutte le occasioni e profondamente legato al territorio. Ciò che vogliamo fare è proprio tornare a celebrare questo connubio, nella convinzione che esso rappresenti un valore condiviso".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome