Il 12 gennaio 2017

Entrato in vigore il Testo Unico del Vino

Semplificazione e sburocratizzazione gli obiettivi primari
Wine bottles

In vigore dal 12 gennaio 2017 la Legge 12 dicembre 2016, n. 238, “Disciplina organica della coltivazione della vite e della produzione e del commercio del vino”, nota anche come Testo Unico del Vino. Attesa da tempo e approvata dopo lunghe e talora accese discussioni, la Legge – che come obiettivi primari ha il riordino e la semplificazione dell’impianto normativo di settore, con conseguente sburocratizzazione – all’articolo 1 (sono 91 in totale) recita: “Il vino, prodotto della vite, la vite e i territori viticoli, quali frutto del lavoro, dell’insieme delle competenze, delle conoscenze, delle pratiche e delle tradizioni, costituiscono un patrimonio  culturale nazionale da tutelare e valorizzare negli aspetti di sostenibilità sociale, economica, produttiva, ambientale e culturale”. Nel numero 1/2017 (Gennaio) di VVQ Vigne, Vini & Qualià, online a breve, dedichiamo un approfondimento ad alcuni temi forti del Testo Unico del Vino, all’interno della rubrica Dal Palazzo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome