Home Vigneto Varietà

Varietà

Miglioramento genetico della vite, Fondazione Mach mette il turbo

Dopo la registrazione di quattro nuove varietà resistenti discendenti da vitigni autoctoni come Nosiola e Teroldego, a San Michele all’Adige si lavora anche per la messa a punto di parentali superdonatori di resistenza non solo a peronospora e oidio ma anche a Black Rot

Maturano nero e Uva Giulia, nuovi vitigni autoctoni laziali

Nuove iscrizioni nel Registro nazionale delle varietà di vite: si tratta di Maturano nero e Uva Giulia, varietà a bacca rossa originarie della provincia di Frosinone. Due vitigni esempi di biodiversità salvaguardata. L’iscrizione è avvenuta su proposta di Arsial e Regione, fondamentale la collaborazione tecnico-scientifica del Crea

Bianchello del Metauro, giovani produttori uniti per il presidio del territorio

Bianchello d'autore: l'intervista di Massimiliano Rella a Tommaso Di Sante dell'omonima cantina di Fano (PU)

Quattro nuove varietà resistenti nate a San Michele all’Adige

Sono state registrate quattro nuove varietà tolleranti alla peronospora ed oidio, frutto dell’incrocio tra Teroldego e Nosiola con la varietà Merzling sviluppata a Friburgo (Germania) e Bianca (Ungheria). Testimoniano l’impegno della Fondazione Edmund Mach e del consorzio Civit per una viticoltura più sostenibile

Le varietà resistenti convincono anche l’Emilia Romagna

Dopo le prove di adattamento e stabilità condotte da Crpv a Tebano, la Regione autorizza la coltivazione di 9 nuovi vitigni resistenti a peronospora e oidio. Il neoassessore Alessio Mammi: «Maggiore sostenibilità ambientale del vigneto e vini di ottima qualità. Dalla ricerca, un’innovazione varietale che può portare una riduzione dei costi di produzione per le imprese viticole nel rispetto della salute dei consumatori»

Bruxelles apre ai vitigni resistenti, ma solo a quelli di qualità

Nuova Pac: così l’Europarlamento cambia la prossima Ocm. Nel Rapporto Andrieu, oltre all’ok ai nuovi vitigni, il trasferimento dei programmi settoriali nei piani strategici nazionali, il prolungamento al 2050 del regime delle autorizzazioni d'impianto, il sostegno ai vini low alcohol ma anche l'indicazione delle calorie in etichetta

Meno alcol e vitigni resistenti, prende corpo la riforma del vino...

Joao Onofre (Commissione Ue) apre agli ibridi anche nelle Doc ma non a quelli ottenibili con Genome editing. Sdoganata anche la dealcolazione per aprire nuovi mercati. Minimi aggiustamenti al meccanismo delle autorizzazioni d’impianto

E-magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende
E-magazines

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

Dorona e Incrocio bianco Fedit 51 CSG: lo stesso vitigno?

In vitivinicoltura la possibilità di disporre di vitigni di identità certa è elemento indispensabile per operare le scelte più appropriate, sia in vigneto che in cantina, per ottemperare a dettami legislativi, nonché per condurre correttamente attività di ricerca scientifica. Per questo vengono condotte da tempo indagini per acclarare l’identità varietale,...

Qualità tecnica ed etica dalla barbatella al vigneto

Patrimonio genetico, produzione e pianificazione: sono questi, per VITIS Rauscedo, gli elementi di un vivaismo di qualità per barbatelle di qualità, punto di partenza per un vigneto sano e produttivo. Lo ha affermato Gaetano Conte di VITIS Rauscedo al convegno Qualità tecnica ed etica dalla barbatella al vigneto, organizzato...

Vite, in vetrina 234 nuove varietà frutto di 20 anni di...

È la sintesi di vent’anni di lavoro quella presentata oggi, nei vigneti sperimentali della Fondazione Edmund Mach: un grande impegno nella selezione di nuove varietà per migliorare caratteristiche qualitative e resistenza alle malattie. Duecentotrentaquattro le varietà attualmente allo studio, risultato di oltre 25 mila semenzali attentamente studiati e valutati dai...

Nuove varietà prodotte nel campus FEM: visita ai campi sperimentali

Giovedì 6 settembre 2018, alle ore 9, con ritrovo presso il Palazzo della Ricerca e Conoscenza nel campus di San Michele all’Adige, si terrà la visita alle nuove varietà di vite prodotte nell’ambito delle attività di miglioramento genetico FEM. L’iniziativa è organizzata da CIVIT, il Consorzio Innovazione Vite e...

Genome editing, la sentenza inaspettata della Corte di Giustizia Ue

Nbt soggette alla normativa sugli Ogm. I Giudici comunitari intravedono distinzioni tra la mutagenesi "tradizionale" indotta negli anni passati anche con radiazioni ionizzanti e mutagenesi indotta da meccanismi genetici più moderni e precisi come la Crispr Cas9. Il principio di precauzione riporta l'agricoltura europea al secolo scorso

“Gli autoctoni reagiscono meglio ai cambiamenti climatici”. Parola di Scienza...

Prima le gelate primaverili, poi il gran caldo e la siccità, intervallata in alcune zone da violente grandinate. Quella che sta per chiudersi è stata un’annata sicuramente molto complicata e difficile in tutta Italia. Una situazione che quest’anno più che mai ha riportato al centro dell’attenzione il tema legato...

Elmo, la nuova scoperta della Valpolicella

Una nuova varietà a bacca rossa è stata scoperta da Cantina Valpantena Verona in un piccolo vigneto della Valdonega, area collinare che sovrasta il centro cittadino della città scaligera. Un'uva dai grappoli spargoli ed acini scuri, ricchi di polifenoli ed antociani: l'analisi molecolare ha dimostrato che non ha nessuna...

Nuovi cloni di varietà toscane

L'Azienda Agricola La Vite Vivai (Cenaia, PI) della famiglia Gini è giunta nel 2016 all'omologazione di sette nuovi cloni selezionati in azienda su tre varietà di ampia diffusione in Toscana. Di rilievo assoluto sono stati i risultati ottenuti con la varietà Sangiovese. I primi tre cloni di Sangiovese proposti dai...

VIVAI COOPERATIVI RAUSCEDO

L’Università di Udine e l’Istituto di Genomica Applicata, in collaborazione con i Vivai Cooperativi Rauscedo, hanno avviato nel 1998 un programma di incroci che ha portato alla creazione di nuove varietà resistenti, di cui 10, denominate Fleurtai, Soreli, Sauvignon Kretos, Sauvignon Nepis, Sauvignon Rytos, Merlot Kanthus, Merlot Khorus, Cabernet...

Nuove varietà resistenti e nuovi portinnesti al servizio della Nuova Viticoltura

Nel corso dell’ultimo secolo, la viticoltura si è profondamente trasformata sia come caratteristiche dei vigneti dei Paesi tradizionalmente viticoli, sia in riferimento agli areali di coltivazione. Negli ultimi anni si è infatti assistito ad un progressivo decremento della superficie vitata in Paesi tradizionalmente viticoli (Francia, Italia, Spagna) compensato...
css.php