Roberto Pasini succede a Francesco Sitta, storico presidente dell'associazione in carica dal 2005

Strada del Vino Arcole: al via l’era Pasini

Continuità sarà la parola d'ordine per il neo presidente

Roberto Pasini (nella foto) è il nuovo presidente della Strada del Vino Arcole. Succede a Francesco Sitta che ha guidato l’associazione dal 2005. E’ stato deciso nel corso di un recente comitato di gestione della strada che ha visto il rinnovo delle cariche. La Strada è di fatto una associazione di imprese ed enti che si dedica alla valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti, all’incentivazione dell’offerta turistica e alla rivalutazione delle bellezze storiche, architettoniche e naturali attraverso la creazione e la partecipazione a moltissimi eventi quali fiere, manifestazioni e altre iniziative. “Il ruolo della Strada del vino Arcole, in un comprensorio così ampio – sottolinea il neo eletto presidente Pasini – si conferma oggi strategico più che mai. Sono molti i progetti in agenda in linea con quanto realizzato fino ad ora sotto la lungimirante presidenza Sitta che molto ha fatto sia in materia di valorizzazione di prodotto sia in tema di sensibilizzazione della base produttiva, con un particolare riguardo a tutti quei “mediatori territoriali”, impegnati nel settore della ristorazione, dell’accoglienza, della promozione e del volontariato, che hanno contribuito con la loro attività alla crescita complessiva della zona di produzione”. La Strada del Vino Arcole Doc si snoda a cavallo tra la provincia di Verona e quella di Vicenza, in una zona che comprende nel Veronese i comuni di Arcole, Cologna Veneta, Albaredo d’Adige, Zimella, Veronella, Zevio, Belfiore d’Adige e parzialmente i comuni di Caldiero, San Bonifacio, Soave, Colognola ai Colli, Monteforte d’Alpone, Lavagno, Pressana, Rovereto di Guà e San Martino Buon Albergo, mentre in provincia di Vicenza i comuni di Lonigo, Sarego, Alonte, Orgiano e Sossano per l’intera superficie comunale. Nata nel 2005, conta ad oggi 74 iscritti tra cantine, agriturismi, ristoranti, bed&breakfast e strutture vocate alla ricettività. I vini appartenenti alla Doc Arcole sono: Pinot Grigio, Chardonnay, Chardonnay Frizzante, Pinot Bianco, Garganega, Bianco, Spumante, Merlot, Merlot Riserva, Cabernet Sauvignon, Cabernet, Rosso, Carmenéré, Rosso Riserva, Novello. Tra i prodotti tipici del territorio la Strada dell’Arcole annovera  eccellenze quali asparago, radicchio, patate, mele, salumi, mandorlato. La Strada del vino Arcole offre un itinerario che attraversa vari comuni del Piar del Colognese grazie al quale il visitatore può respirare i sapori di un’antica e radicata tradizione rurale dove la vita è ancora legata al flusso delle stagioni. All’affascinante paesaggio naturale si affiancano bellezze storiche e artistiche importanti e spesso dimenticate. Tra vigneti, meleti e campi coltivati troviamo borghi antichi, ville, chiese e pievi di particolare interesse.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome