Oggi a Roma

Premiato il Conegliano Valdobbiadene, territorio inserito nel registro nazionale dei paesaggi rurali storici

Nardi: "La qualità del prodotto, la conservazione dell'integrità del nostro territorio e della sua tradizionale produttività sono i valori che ci guidano"

"Il Conegliano Valdobbiadene, Paesaggio del Prosecco Superiore è stato inserito tra i primi nel registro nazionale dei paesaggi rurali storici, che nel tempo si è arricchito di altri territori meritevoli di questo titolo. Le colline del Conegliano Valdobbiadene sono una zona di antica diffusione della viticoltura, in cui si è conservato in larga misura l'assetto paesaggistico storico così come visibile nei documenti rurali risalenti al diciassettesimo e diciottesimo secolo e nelle foto di inizio Novecento. La valorizzazione del paesaggio rurale italiano è anche nostro compito e siamo orgogliosi di questo riconoscimento, che è ulteriore stimolo a proseguire lungo la strada finora percorsa, e condivisa con i produttori e con le istituzioni. La qualità del prodotto, la conservazione dell'integrità del nostro territorio e della sua tradizionale produttività sono i valori che ci guidano", ha affermato Innocente Nardi (nella foto), Presidente del Consorzio Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg, a margine della cerimonia di premiazione dei primi dieci Paesaggi Rurali Storici tenutasi oggi, 22 febbraio 2018, presso la sala Cavour del Mipaaf, a Roma, alla presenza del ministro Maurizio Martina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome