Scelti dai giovani, per i giovani

EnoLions, primo concorso enologico con una giuria di soli giovani

Nell'ambito di un progetto di educazione al bere responsabile
Una giuria di esperti enologi, giornalisti e sommelier con meno di 40 anni, per il primo concorso enologico organizzato dal Lions Club International, che nel distretto 108 LA Toscana, terra di grandi vini, intende sostenere il bere responsabile e contrastare l’abuso d’alcol. Il Governatore Fiorenzo Smalzi  ha affidato a Piero Fontana e a Luciano Bandini lo sviluppo del progetto. Il Concorso enologico Enolions, autorizzato dal Mipaaf, vedrà la sua fase finale Domenica 2 marzo 2014 e riunirà i giovani esperti, chiedendo loro di scegliere il vino migliore. Le commissioni, ciascuna di 7 membri – 4 enologi, 2 sommelier ed 1 giornalista - assaggeranno bottiglie rese anonime da un notaio, sulla base delle schede con il metodo di analisi sensoriale dell’Union International des Oenologues. Le cantine interessate a concorrere dovranno spedire la scheda di iscrizione e le bottiglie entro il 15 febbraio come indicato dal Regolamento pubblicato all’indirizzo www.enolions.it.            
   
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome