Un evento organizzato dal gruppo industriale Argo Tractors

Landini: 130 anni in 130 ore

Il Landini Serie “7-215” da 212 cavalli ha percorso senza mai far spegnere il proprio motore un tracciato ad anello

Con successo si è concluso sabato 11 Ottobre 2014 il Landini 130 Ore Endurance, evento organizzato dal gruppo industriale Argo Tractors per celebrare i 130 anni del marchio Landini, uno dei più nobili e gloriosi protagonisti della storia del trattore agricolo e pietra miliare del motorismo internazionale di settore. L’evento era cominciato Lunedì 06 Ottobre alle 5 di mattina. In tale lasso di tempo, 130 ore appunto, il trattore Landini Serie “7-215” da 212 cavalli, ha percorso senza mai far spegnere il proprio motore un tracciato ad anello realizzato collegando fra loro alcuni impegnativi percorsi off-road proposti dal centro sportivo SportVillage il Ciocco, in provincia di Lucca, gli stessi su cui si esercitano i piloti da rally di numerosi Team ufficiali automobilistici e che sono usati da parecchie Case motociclistiche per testare in maniera riservata i rispettivi nuovi modelli da fuoristrada. Un percorso duro e selettivo quindi, che il trattore Landini ha affrontato per 130 ore consecutive senza dar mai segni di stanchezza o di cedimento nonostante si siano alternati nella cabina di guida più di 75 driver diversi fra giornalisti europei ed italiani, sponsor e collaudatori e tecnici Argo Tractors. Ognuno col proprio stile di guida e le proprie capacità in un susseguirsi di piloti quanto mai eterogeneo e variegato che ha reso più severo un test a sfondo tecnico e sociale. A livello tecnico si sono in effetti potute verificare in maniera concreta e diretta l’affidabilità globale della macchina, la sua facilità d’uso e di gestione e l’elevato livello di comfort proposto dalla cabina, un vano di ultima generazione progettato sulla base dei più recenti criteri ergonomici vigenti in campo automobilistico Il sociale è invece stato approcciato da organizzatori e sponsor mediante la creazione di un fondo da destinarsi agli istituti scolastici di Fabbrico, in provincia di Reggio Emilia, colpiti dal terremoto del Maggio 2012 e proporzionato ai chilometri percorsi dal trattore nel corso della prova. Alla fine i chilometri ufficiali sono stati 992, per complessivi 171 giri di pista ad una velocità media di 7,6km/h e ciò ha dato origine a un contributo di circa 8.000 euro che sarà consegnato al Comune di Fabbrico. Otto gli sponsor che hanno contribuito al successo dell’evento, con i marchi Fpt Industrial, ZF e Michelin che, in qualità di fornitori in primo equipaggiamento dei motori, delle trasmissioni e dei pneumatici che armano i serie “7” di Landini, hanno presidiato con i loro tecnici il paddok in cui la macchina rientrava a ogni giro per il cambio del pilota e gli eventuali controlli. Presenti sulla macchina anche i marchi Bosch Rexroth, fornitore della componentistica meccatronica e idraulica, oltre a Grammer e Denso, rispettivamente costruttori della poltrona di guida e del sistema di climatizzazione e raffreddamento e quindi responsabili in maniera diretta del comfort di guida. Adam Pumps ha invece fornito gli impianti necessari per rifornire in maniera rapida e precisa di carburante ed urea sia il trattore della prova che i due demo utilizzati per istruire i driver, mentre alle cantine Marchesi De’ Frescobaldi è spettato il compito di premiare ogni driver con una bottiglia di Nipozzano Riserva (rigorosamente alla fine della prova!).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome