Da un'indagine resa nota a Vinexpo

La Cina sorpassa Italia e Francia nei consumi di rosso

E nel 2013 diventa leader mondiale

La Cina sorpassa Italia e Francia e diventa il maggior consumatore mondiale di vino rosso nel 2013. Lo segnala Coldiretti nel commentare l’indagine resa nota a Vinexpo, secondo la quale in Cina sono state stappate 155 milioni di casse per un totale di 1,86 miliardi di bottiglie di vino rosso nel 2013, rispetto alle 150 milioni dei francesi e ai 141 milioni degli italiani. Si tratta del risultato – sottolinea la Coldiretti - di un incremento record dei consumi di vino rosso nel gigante asiatico, pari 136% rispetto al 2008, mentre nello stesso periodo si è verificato un calo del 18% in Francia e del 5,8% in Italia. La popolarità del vino rosso viene giustificata anche dal fatto che – sottolinea la Coldiretti - nella cultura cinese il colore rosso è associato a salute, potere e fortuna. La maggioranza del vino consumato in Cina è di produzione locale, anche se le importazioni rappresentano – conclude la Coldiretti - complessivamente una quota di mercato di 19%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome