Un pacchetto di prodotti ad hoc per promuovere la qualità e far crescere le aziende

Da Banca Monte dei Paschi di Siena 10 milioni di euro a sostegno del vino Doc Montecarlo

Finanziamenti mirati per il reimpianto dei vigneti, la vinificazione e gli anticipi delle spese

Da sinistra: Marco Salvatici area territoriale Toscana Nord BMps, Lelio Alessandri Segretario del Consorzio, Ancillotti Letizia titolare Filiale BMps Montecarlo, Vittorio Fantozzi Sindaco, Angelo Rinaldi DTM BMps Lucca e Gino Carmignani Presidente. Un pacchetto da 10 milioni di euro per far crescere il vino Doc Montecarlo. E’ quanto ha messo a disposizione dei produttori del celebre vino lucchese Banca Monte dei Paschi di Siena che ha siglato un accordo con i soci del Consorzio Vino Doc Montecarlo. Hanno firmato il documento Angelo Rinaldi, responsabile della direzione territoriale mercato Lucca di BMps, Gino Fuso Carmignani, presidente del Consorzio, e Vittorio Fantozzi, sindaco di Montecarlo (LU). "Facciamo così un altro piccolo passo in avanti – è il commento di Gino Fuso Carmignani, presidente del Consorzio Vino DOC Montecarlo – per la consacrazione del nostro territorio tra le eccellenze enoiche del nostro Paese. Rappresentiamo una nicchia di produzione vitivinicola che negli anni ha saputo caratterizzarsi per l'alta qualità dei prodotti offerti, risultato di una storica e profonda collaborazione tra famiglie produttrici ed istituzioni". Facendo tesoro delle indicazioni fornite dal Consorzio, Banca Monte dei Paschi ha predisposto diverse linee di prodotti finanziari specifici. L’obiettivo è quello di favorire il più elevato ritorno economico per le imprese e per il territorio della Lucchesia, attraverso la promozione del prodotto in questa fase di crescita qualitativa, grazie alla diluizione e alla programmazione delle normali vendite di prodotto e, infine, alla stabilizzazione dei prezzi di mercato. "Banca Monte dei Paschi di Siena - ha commentato Angelo Rinaldi, responsabile della direzione territoriale mercato Lucca dell’Area Territoriale Toscana Nord di BMps - è da sempre al fianco delle aziende vitivinicole toscane per garantire le soluzioni più idonee agli operatori di questo importante comparto economico. Con l’accordo siglato oggi BMps ha pensato a condizioni finanziarie ritagliate su misura per la produzione, la vinificazione e l’imbottigliamento del vino Doc Montecarlo. Grazie al plafond da 10 milioni, fruibile fino ad esaurimento per tutto l’anno, la Banca garantisce un elevato sostegno al fabbisogno finanziario dei produttori con l’obiettivo di valorizzarne al meglio gli sforzi e l’impegno e di anticipare la ripresa della nostra economia". Nello specifico, l’accordo prevede diverse misure di sostegno finanziario alle imprese: finanziamenti per i programmi aziendali di reimpianto vigneti o per l’ampliamento della superficie produttiva (durata massima 10 anni); finanziamenti per sostenere le spese di produzione, affinamento  e riserva, dei vini di qualità (durata massima complessiva 7 anni); finanziamenti di durata massima di 18 mesi per sostenere le spese di produzione, affinamento, pubblicità e commercializzazione della produzione aziendale destinata all’imbottigliamento ed alla vendita con il proprio marchio aziendale, o come finanziamento per le scorte di cantina dello sfuso e, infine, finanziamenti per l’acquisto di attrezzature di campagna e di cantina (durata massima 60 mesi).    

Da Banca Monte dei Paschi di Siena 10 milioni di euro a sostegno del vino Doc Montecarlo - Ultima modifica: 2013-11-05T10:18:27+00:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome