Home Cantina Biotecnologie

Biotecnologie

Sedici lieviti non Saccharomyces che esaltano l’aroma dei vini

Grazie all’evoluzione della biologia molecolare i lieviti non-Saccharomyces hanno cominciato a essere studiati nelle loro potenzialità enologiche. Non solo per gli effetti aromatici, ma anche per ridurre alcol e fosfiti, per ottenere più freschezza e anche maggiore salubrità. Diventando strumenti biologici di precisione nella gestione della qualità dei vini

Tecnologie per favorire l’insediamento dei nuovi inoculi

Ultrasuoni, ozonizzazione, luce pulsata ecc. Nuove soluzioni tecnologiche per il successo dell'inoculo di specie "deboli" di lieviti come quelle dei non Saccharomyces

Lieviti che consentono di ridurre i solfiti

La capacità di alcune specie e ceppi di lieviti non Saccharomyces di produrre tossine e composti antimicrobici in grado di limitare la crescita e lo sviluppo degli altri microrganismi può avere un ruolo decisivo nella sfida di ridurre il ricorso ai solfiti in vinificazione

Biotecnologie per vini con ridotto contenuto alcolico

Produrre meno etanolo anche se c'è più zucchero. Uno dei vantaggi assicurato dai lieviti non -Saccharomyces che consente di produzioni equilibrate nonostante gli effetti del climate change

Presentato al “Cerletti” di Conegliano il I°premio Bioenologia 2.0

Un'iniziativa che interseca scuola e mondo del lavoro, finalizzata all’innovazione del settore enologico

Tipicità, la strada più efficace è quella microbiologica

Bioenologia 2.0 lancia assieme a VVQ un concorso dedicato ai giovani aspiranti enologi e biotecnologi. L’obiettivo è quello di individuare lieviti unici ed originali, con attività fermentative non convenzionali

Lieviti enologici: novità e innovazioni

La consapevolezza dei consumatori sul contenuto di solfiti nel vino, specialmente da quando è diventata obbligatoria l’indicazione del contenuto in etichetta, ha portato ad...

E-magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende
E-magazines

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

OENOBRANDS annuncia il lancio di un nuovo prodotto: Maloferm FRUITY

Dopo i risultati ottenuti con Maloferm PLUS, Oenobrands amplia la sua gamma di Batteri Maloferm, introducendo Maloferm FRUITY. Maloferm FRUITY è un batterio O. oeni selezionato da Oenobrands, creato appositamente per migliorare il profilo aromatico durante la fermentazione malolattica. In uno studio condotto sul Merlot in Francia (annata 2017), è...

Per proteggere il mosto, affidatevi alla natura: la bioprotezione prefermentativa

Dalla raccolta ai serbatoi di fermentazione, i microrganismi responsabili delle deviazioni acetiche o degli avvii incontrollati della fermentazione possono moltiplicarsi in modo esponenziale. I rischi aumentano dal momento in cui si estende la durata delle operazioni prefermentative, in caso di trasporto delle uve o di mosto per tempi prolungati,...

Autolisati Atecnos: Lysopol per la regolazione del metabolismo fermentativo

Dalla ricerca dei laboratori Bioenologia 2.0 nasce una gamma di autolisati in crema da lievito fresco ottenuti a bassa temperatura. Lysopol è uno straordinario stimolatore e regolatore naturale del metabolismo fermentativo dei lieviti, derivato dal lievito in crema per lisi. Si tratta di un prodotto di alta qualità, ottenuto da...

L’inoculo sequenziale Torulaspora-Saccharomyces nella spumantizzazione

Tra gli indicatori principali per determinare la qualità dei vini spumanti ci sono, assieme alle innumerevoli sfaccettature di gusto e aroma, l'effervescenza e la stabilità della spuma. I vini spumanti di qualità presentano una spuma bianca e compatta, generata dalla presenza di numerose file di bollicine fini che, una...

ML Prime™: un nuovo concetto di fermentazione malolattica

Una gestione rigorosa della fermentazione malolattica (FML) è oggigiorno un presupposto fondamentale per preservare la qualità ed attuare una precoce stabilizzazione microbiologica dei vini. La tecnica del coinoculo, ovvero l’inoculo dei batteri malolattici 24-48 ore dopo dall’aggiunta dei lieviti, è oggi riconosciuta come una pratica semplice e sicura per...

ANCHOR, ceppi e blend di lieviti per ogni esigenza

Grandi conferme per gli ottimi risultati dei blend di lieviti Alchemy Red III e Alchemy Red IV saggiamente abbinati per il loro effetto sinergico d’interazione metabolica, nel caratterizzare i grandi vini rossi. Nel 2017 in Italia, annata molto bizzarra, si sono potuti apprezzare i brillanti risultati ottenuti sulle più...

TEBALDI, soluzioni biotecnologiche per le esigenze di ogni vino

L’azienda Tebaldi ha scelto di portare soluzioni biotecnologiche ai suoi clienti adatte per le esigenze di ogni vino. Tebaldi propone gli enzimi ExperZyme, una gamma di preparati granulari facilmente solubili, FCE, stabilizzati a pH bassi, e in grado di mantenere l’attività significativa anche a bassa temperatura. Prerogativa di ExperZyme S...

Fermivin® CHAMPION BOOSTER per velocizzare la ripresa fermentativa

Fermivin CHAMPION BOOSTER è l’ultima novità lanciata da Oenobrands. Con una nuova formulazione che migliora l’insediamento e le prestazioni fermentative del ceppo di lievito 67J, Fermivin CHAMPION BOOSTER è il ceppo ideale per un riavvio immediato degli arresti di fermentazione. Fin dalla sua prima commercializzazione nel 1978, il ceppo...

Come difendersi dal Brett

Il Laboratorio Polo, leader in ricerca e innovazione nel campo delle analisi enologiche, si è recentemente dotato di una sofisticatissima strumentazione per agire preventivamente e con tempestività contro il Brettanomyces (detto anche Brett o Dekkera), responsabile del famigerato difetto di sudore di cavallo del quale, ad oggi, ci si...

Il ruolo enologico di Torulaspora delbrueckii

Fra i lieviti non-Saccharomyces, predominanti nei mosti nel corso della fase pre-fermentativa, molti tra quelli appartenenti al genere Torulaspora si dimostrano dotati di un elevato interesse enologico per i loro apporti qualitativi ai vini; questi possono variare non solo in funzione della specie ma anche del ceppo. Possiamo affermare che...
css.php