I risultati di un sondaggio condotto da Ipsos

Il tappo a vite alla riscossa

Praticità, riciclabilità e assenza di sentori anomali

Da un sondaggio condotto da IPSOS presso i consumatori finali dei cinque principali mercati europei (Italia, Francia, UK, Germania e Spagna) e degli USA emerge che la maggioranza degli intervistati di questi Paesi preferisce i tappi di alluminio rispetto ad altre chiusure. Motivi? La praticità, la riciclabilità e l’eliminazione della possibilità di sentore di tappo legata alla chiusura tradizionale in sughero. In Italia, in particolare, dal 2008 al 2013 la percentuale di chiusure in alluminio sul totale di quelle utilizzate per il vino è passata dal 17% al 19% e le previsioni sono di ulteriore incremento per i prossimi anni, in quanto il 34% degli italiani interpellati ha dichiarato che acquisterebbe più volentieri (a parità di prezzo e tipologia di prodotto) una bottiglia di vino chiusa con un tappo a vite anziché di sughero. Per quanto riguarda il problema del sentore di tappo, ben il 50% degli italiani intervistati ha dichiarato di essere stato costretto a gettare vino che era stato chiuso con un tappo di sughero difettosi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome