G.R. Gamberini, fondata nel 1968

I nostri primi 50 anni

Una gamma completa di macchine per la difesa e il diserbo

Era l’estate del 1968 quando il fondatore della G.R. GAMBERINI, Remo, decise di intraprendere l’attività di costruzione di macchine per la protezione delle piante e delle colture, in un periodo che richiedeva la prima meccanizzazione del settore agricolo, tipico degli anni Sessanta e Settanta del secolo scorso.
Oggi, in un contesto radicalmente cambiato, incontriamo la seconda generazione, con l’amministratore dell’azienda, Luca Gamberini.

Consapevolezza e prodotti tecnicamente eccellenti

Impolveratrici pneumatiche e nebulizzatori a basso volume d’acqua rappresentano il core business della nostra azienda, che quest’anno arriva al traguardo dei 50 anni di attività con la consapevolezza che solo così tanti anni di esperienza e cura del prodotto possono dare”, racconta fiero Luca Gamberini. “Il nostro punto di forza – prosegue - è quello di avere un prodotto tecnicamente eccellente, realizzato ancora alla vecchia maniera, utilizzando materiali costruttivi di prima qualità, acquistati presso fornitori certificati e selezionati nel corso degli anni; materiali che vengono poi coniugati con le ultime innovazioni tecniche del settore. Per questo le nostre macchine sono conosciute e apprezzate dai concessionari italiani, dagli importatori esteri e, cosa importantissima, dagli utilizzatori finali”.

Macchine su misura

Il nostro essere microimpresa è una sfida avvincente, in quanto soffriamo della concorrenza di grandi realtà produttive, ma siamo anche in grado di batterle nello specifico, offrendo flessibilità, cura artigianale del prodotto e soprattutto personalizzazione, cosa che oramai non si può più riscontrare nelle grandi aziende del settore, orientate solo verso la produzione in serie. Non di rado capita di personalizzare la macchina direttamente in collaborazione con il cliente, un po’ come si cuce un abito su misura, e questo è secondo noi un servizio impagabile per chi poi si troverà a utilizzare una macchina proprio così come l’ha pensata e voluta”, spiega Luca Gamberini. Le macchine a marchio GR Gamberini per la difesa delle colture vengono da molti anni realizzate con la stessa qualità dei componenti e la stessa dedizione nel montaggio, sia che esse siano destinate all’azienda agricola della provincia, al concessionario siciliano o all’importatore americano, “quindi – sottolinea Luca Gamberini - abbiamo ben chiaro il concetto che per lavorare, molto più del prezzo promozionale, al quale comunque siamo costretti ad avvicinarci, servono la qualità e il servizio, concetti che si stanno un po’ perdendo in questo mercato delle promozioni a tutti i costi, ma che sono alla base della nostra filosofia aziendale”.

La gamma

Le impolveratrici pneumatiche, primo prodotto che ci ha permesso di farci conoscere in tutto il mondo, aspirano lo zolfo e lo distribuiscono costantemente dall’inizio alla fine del trattamento. La gamma che è sicuramente la più completa disponibile sul mercato per capacità (da 25 fino a 600 kg, passando per 50, 75, 100, 200 e 400 kg) e per scelta delle testate (spalliera, tendone, GDC, pieno campo, serre, etc.)”, spiega Gamberini. Questa tipologia di macchina del resto sta ultimamente tornando alla ribalta anche in regioni che l’avevano abbandonata in passato, e questo grazie ai benefici dello zolfo ventilato sia nella lotta a diverse malattie, sia per la sua azione benefica sull’acino, senza dimenticarne l’importanza anche nel contesto dell’agricoltura biologica.
“I nebulizzatori a basso volume – prosegue Gamberini - sono fra le macchine che ci riservano le soddisfazioni più grandi, perché riescono ancora a stupire in positivo gli utilizzatori che vi si avvicinano per la prima volta”. Questo grazie alla qualità costruttiva (“tutte le testate sono realizzate in acciaio, alluminio, ottone e acciaio inox, non c’è plastica sulle nostre macchine!”), alla facilità d’uso e alla polivalenza (modularità delle testate e possibilità di utilizzare la stessa macchina con diversi tipi di colture da trattare), senza dimenticare il prezzo altamente concorrenziale.
Gli atomizzatori carrellati vanno dal più piccolo, 550 litri, estremamente compatto e ideale per piccole estensioni e spazi stretti, al più grande, 3.200 litri, per agrumeto e/o uliveto, anche con gruppo ventola brevettato diametro 1000, passando per tutte le capacità intermedie”, spiega sempre Luca Gamberini, che aggiunge: “Nel settore dei portati siamo invece una delle poche aziende che offre alla sua clientela la scelta fra tutte le capacità disponibili, dai 200 fino ai 1000 litri”.
E ancora, “Gli impianti per il diserbo professionale, portati da 600 a 1200 litri e trainati da 1500 a 3000 litri, sono anch’essi disponibili in moltissime combinazioni di capacità e lunghezza delle barre, meccaniche o idrauliche, oltre alla componentistica di prima scelta per quanto riguarda computer, GPS e distribuzione proporzionale all’avanzamento delle macchina”.

Ozono in vigna: funziona!

MOWAT: prove su pergola trentina.

La nostra gamma di macchine – conclude Gamberini - si completa con le MOWAT, le macchine per il trattamento di acqua ozonizzata, completamente a residuo zero e indicate contro oidio e peronospora, la novità degli ultimi anni, che avrà la sua consacrazione in EIMA INTERNATIONAL 2018, a Bologna, il prossimo novembre”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome