AGRICOLMECCANICA

Rispetto dell’ambiente, assicurato dalla piena conformità alle norme sulle emissioni inquinanti, contenimento dei costi di esercizio attraverso la riduzione delle quantità di fitofarmaci impiegate per i trattamenti, lavorazioni di elevata qualità grazie alla ventilazione regolabile e alla possibilità di irrorare anche in presenza di vento. Sono questi i punti di forza delle irroratrici ad aeroconvenzione per doppio filare FRIULI SPRAYERS DRIFT RECOVERY 2000, oltre al contenimento della deriva con recupero fino al 95% delle perdite di gocce non depositate a bersaglio. Questa irroratrice permette di effettuare i trattamenti in prossimità di aree sensibili quali corsi d’acqua, abitazioni, scuole, strade, giardini pubblici ecc. Nel 2014 l’irroratrice DRIFT RECOVERY 2000 ha superato i più severi test di accertamento delle caratteristiche funzionali e della sicurezza della macchine agricole da parte di ENAMA ed ENTAM, ottenendo il riconoscimento disciplinare di funzionalità e sicurezza (certificato N. 05.179), riconosciuto a livello Europeo. Il DRIFT RECOVERY 2000 può operare su interfila da m 2,20 a m 4,00. Accessoriato del filtro di recupero di grande autonomia, sistema di iniezione anti-intasamento, sistema di rimontaggio del prodotto. La ventilazione è idraulica, per avere la possibilità di regolare la quantità d’aria in base allo spessore della vegetazione. La gestione totale delle macchine è gestita da un Computer Spray Control, dove vengono impostati i parametri di irrorazione, interfila e luce tra gli schermi. Doppio assale a sollevamento automatico e un terzo assale a 2 ruote sempre a sollevamento automatico brevettato posto al centro della carreggiata, per le zone umide o in caso di forti piogge. Tutta la serie DRIFT RECOVERY è omologata a pieno carico per la circolazione su strada. Visita il sito di Agricolmeccanica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome