Uno dei più importanti vivai viticoli toscani

I cloni di Vermentino dei VIVAI LA VITE

Biotipi in grado di produrre concentrazioni elevate di terpenoidi

Nell'estate 2007 l'Azienda Agricola La Vite Vivai (Cenaia, PI) della famiglia Gini, uno dei più importanti vivai viticoli toscani, prende la decisione investire lavoro, energie e conoscenze nell'avvio di nuovo impegnativo programma di selezione clonale sulle tipiche varietà toscane. Attorno al tavolo da lavoro vengono riuniti alcuni fra i maggiori esperti del settore insieme all'Università degli Studi di Firenze (per le competenze genetiche) e all'Università degli Studi di Pisa (per le competenze in ambito fitopatologico). Nel giugno 2016, a ben nove anni dall'avvio delle attività di selezione, giunge l'omologazione dei primi sette nuovi cloni da parte del Ministero delle Politiche Agricole ed Alimentari.
Tra questi i due cloni di Vermentino La Vite - Verm 67 e La Vite - Verm 90. La caratteristica decisamente peculiare di entrambi i biotipi è quella di essere in grado di produrre concentrazioni di terpenoidi (base dei tipici aromi primari caratterizzanti la varietà), significativamente superiori alla media dei cloni a confronto. I grappoli sono di medie dimensioni e la capacità di accumulo zuccherino è lievemente maggiore nel clone La Vite - Verm 67. Entrambi producono uve in grado di originare vini tipici della varietà e di assoluta eccellenza per l'intensità aromatica che sono in grado di esprimere.

Richiedi maggiori informazioni















Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome