Un fungicida naturale a base di Bacillus subtilis ceppo QST 713

Serenade Max: l’antibotritico biologico per la protezione della vite

Triplice azione contro la botrite

Serenade Max di Bayer CropScience è un fungicida naturale a base di Bacillus subtilis ceppo QST 713. Questo specifico ceppo presenta vantaggi esclusivi rispetto agli altri poiché produce una combinazione unica e brevettata di tre gruppi di composti naturali di fermentazione con azione fungicida: i lipopeptidi. Serenade Max produce lipopeptidi in misura da 10 a 100 volte superiore rispetto ad altri ceppi di Bacillus subtilis e manifesta una spiccata attività antibotritica con alcune attività collaterali (ad esempio su marciume acido). Serenade Max agisce contro la botrite della vite attraverso una triplice azione: – Diretta: i lipopeptidi causano la morte del fungo con la loro azione fungicida e antibatterica. – Indiretta: le spore formano una barriera protettiva ed entrano in competizione con il fungo impedendone lo sviluppo. – Stimolante: le difese interne della pianta sono stimolate con effetto sistemico, inducendo così l’autodifesa della pianta. Logo-foglie_BIOlogicaPortaleSerenade Max può essere impiegato in una strategia di difesa integrata o biologica per ridurre la pressione chimica sull’ambiente e per ottimizzare il livello residuale nei vini. Inoltre, grazie al suo particolare meccanismo d’azione multisito, facilita la gestione delle strategie antiresistenza. Serenade Max è un prodotto di contatto da applicare in condizioni preventive fino a 3 giorni dalla vendemmia. I vantaggi di Serenade Max: – Impiego in una strategia di difesa integrata o biologica. – Importante attività collaterale su marciume acido. – Gestione delle strategie antiresistenza. – Rispetta la salubrità richiesta dalla distribuzione e dal consumatore. – Miscibile con fungicidi e insetticidi. – Non influenza la vinificazione e le caratteristiche organolettiche dei vini.

Serenade Max: l’antibotritico biologico per la protezione della vite - Ultima modifica: 2015-08-20T10:58:16+00:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome