I risultati del concorso appena conclusosi a Bergamo

Emozioni dal Mondo, 11 medaglie alla Cina

33 i vini italiani premiati

Su 256 vini giunti da 22 Paesi del mondo a Bergamo per la 13esima edizione del Concorso internazionale Emozioni dal mondo – Merlot e Cabernet insieme, 77 hanno ricevuto un punteggio superiore a 85/100 (in base alla scheda di valutazione dell’Oiv, patrocinatore dell’evento curato dal Consorzio Tutela Valcalepio e Vignaioli Bergamaschi) e si sono quindi aggiudicati la medaglia d’oro. Il primo posto è andato all’Italia, con 33 medaglie, seguita da Cina con 11, Serbia con 8, Croazia con 7 e Israele con 5. Il dato cinese è il vero scoop dell’evento, poiché il Paese ha triplicato il medagliere rispetto allo scorso anno, conquistando punteggi che sfiorano i 90/100. “Segno che la Cina ha imparato a produrre vini molto buoni – ha affermato il direttore del Consorzio Valcalepio Sergio Cantonigrazie a un lavoro iniziato circa vent’anni fa e intensificatosi negli ultimi anni”. Tra i campioni premiati spiccano quelli della Helan Mountain, la cantina della provincia di Ningxia acquistata due decenni fa dal colosso francese Pernod Ricard, che sta ricevendo numerosi consensi nei concorsi internazionali e tra i winelover. A Bergamo le degustazioni (alla cieca) sono state effettuate da 76 commissari (tecnici e giornalisti), di cui soltanto 34 italiani e il resto di altri 29 Paesi. Dei 33 vini italiani premiati, 11 sono veneti, 11 lombardi, 6 siciliani, 2 trentini, 1 pugliese, 1 friulano e 1 romagnolo. La novità fuori concorso dell’evento bergamasco è stata la menzione speciale assegnata a due incroci: ad aggiudicarsi il premio speciale un Rebo (Merlot x Teroldego) della Cantina Sociale di Toblino e un Incrocio Terzi n.1 (Barbera x Cabernet) della Cantina Sociale Bergamasca. Maggiori dettagli in un articolo dedicato nel prossimo numero di VVQ.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome