Si chiama Micro'Be'

Dal vino anche un tessuto

Come risultato di una fermentazione acetica

I ricercatori dell'Institute of Agriculture della Western Australia University, guidati dal Gary Cass e in collaborazione con l'artista contemporanea Donna Franklin, hanno messo a punto un metodo per il quale, grazie all'azione di particolari batteri acetici, dal vino è possibile ottenere fibre di cellulosa da cui si ricava un tessuto simile al cotone, utilizzato per realizzare alcuni abiti. Gary Cass racconta che l'ispirazione per l'avvio di questo esperimento è nata nel vedere le trasformazioni subite da un telo che ricopriva un tino contenente mosto in fermentazione e che era stato contaminato da batteri acetici. Spesso, si sa, le scoperte scientifiche più o meno importanti nascono da osservazioni casuali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome