Fantasy o realistica, evocativa o descrittiva ….

Aperta la votazione on line per scegliere la foto vincitrice del Premio Casato Prime Donne 2017

La più bella foto 2017 dei territori del Brunello e dell’Orcia sarà scelta da una giuria popolare che voterà on line la preferita fra 5 immagini capolavoro
Donatella Cinelli Colombini durante la consegna del Premio Casato Prime Donne edizione 2016.

Donatella Cinelli Colombini durante la consegna del Premio Casato Prime Donne edizione 2016. La casella di voto con le 5 immagini finaliste del Premio Casato Prime Donne 2017 resterà aperta dal 7 agosto al 4 settembre e ognuno potrà esprimere una sola preferenza. Le 5 immagini finaliste riguardano i territori in cui vengono prodotti i vini Brunello e Orcia, 13 comuni: Montalcino, Pienza, Buonconvento, Castiglione d’Orcia, Radicofani, San QuScirico d’Orcia e Trequanda, parti di Abbadia San Salvatore, Chianciano Terme, San Casciano dei Bagni, Sarteano e Torrita di Siena. Un territorio, in gran parte iscritto nel Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco e universalmente famoso per la sua bellezza e storicità. Si tratta di un banco di prova particolarmente difficile perché tutti i più grandi fotografi di paesaggio hanno puntato i loro obbiettivi sulle morbide colline, i volti etruschi dei vignaioli, i cipressi di San Quirico, la Cappella di Vitaleta, le cantine, i giardino de la Foce… Fino a farne l’icona della Toscana più bella e più vera. In altre parole l’effetto cartolina, il déjà vu sono minacce capaci di condizionare chi scatta e chi guarda. Eppure proprio perché difficile da fotografare questo fantastico territorio, la sua gente e i suoi prodotti, sono una calamita irresistibile per professionisti e dilettanti. Tutti vogliono mettersi alla prova. Ogni anno la scelta del vincitore, fra le 5 foto finaliste selezionate dalla Giuria del Premio Casato Prime Donne, viene fatta attraverso il voto on line da parte di una giuria popolare. Tutti sono invitati a esprimere la loro scelta. Un giudizio istintivo più che tecnico ma capace di evidenziare un sentire diffuso, la percezione collettiva del territorio e dei suoi valori. Alla fine del Novecento il paesaggio preferito appariva come un’immagine concettuale di linee e colori, poi c’è stata una fase verista, seguita da quella fantasy dove nebbia e luce venivano usate per trasfigurare i luoghi. Più di recente hanno vinto immagini capaci di narrare situazioni o atmosfere. Le fotografie vincitrici di ogni edizione sono esposte in modo permanete a Montalcino, al Casato Prime Donne, nella sala dedicata a Ilda Bartoloni, giornalista RAI scomparsa nel 2009 a cui si deve la formula del Premio Casato Prime Donne. Nel loro insieme le immagini costituiscono una rassegna di altissima qualità e valore documentale perché raccontano la diversa sensibilità verso la meravigliosa campagna in cui nascono il Brunello e l’Orcia. Dopo aver votato, gli appassionati wine lover possono recarsi nella cantina Casato Prime Donne (lunedì-venerdì 9-13/15-18 week end su prenotazione) per vedere la spettacolare rassegna fotografica dei 19 vincitori del Premio e per gustare il Brunello 2012 e la Doc Orcia Cenerentola. PER MAGGIORI INFORMAZIONI Casato Prime Donne, Montalcino  – Fattoria del Colle, Trequanda SI  0577 662108 pr@cinellicolombini.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome