Ipotesi recente sulla morte dell'imperatore macedone

Alessandro Magno: fu l’alcol a ucciderlo?

I risultati di uno studio pubblicato sulla rivista Clinical Toxicology

La più recente tra le ipotesi avanzate sulla morte dell'imperatore macedone, le cui cause non sono mai state chiarite dagli storici, punta il dito sul suo etilismo. In base a uno studio condotto da un gruppo di tossicologi ed esperti di storia antica dell'università di Otago (Nuova Zelanda) in collaborazione con quella britannica di Birmingham, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Clinical Toxicology, Alessandro Magno sarebbe morto nel 323 a.C. a Babilonia in seguito all'assunzione di una bevanda a base di elleboro, che veniva somministrata per scacciare i demoni. La bevanda, di per sé tossica, sarebbe stata letale per l'organismo dell'imperatore, fortemente debilitato dalla sua dipendenza dall'alcol, vino in primis.

Alessandro Magno: fu l’alcol a ucciderlo? - Ultima modifica: 2014-02-02T18:17:43+00:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome