Da Parsec un vinificatore automatizzato

Nectar, il Vinificatore ad Alluvionaggio Isobarico

Il mito di una vinificazione ottimale completamente gestita

Come mai la giuria del premio Trophées de l’Innovation all’ultima fiera Vinitech di Bordeaux 2012 ha voluto premiare con una menzione speciale il vinificatore Nectar®?  Cosa ha in più il vinificatore automatizzato dalla Parsec rispetto alla molteplice offerta esistente oggi sul mercato?
Il vinificatore Nectar® ha il pregio di riunire in sé funzioni innovative e funzioni presenti singolarmente su altre tipologie di vinificatori con in più il pregio di potenziarne l’efficacia grazie ad una azione sinergica completa e perfettamente gestita. Il tutto senza l’uso di pompe, follatori, pale, motori elettrici, imbuti o altri mezzi meccanici.
Il vinificatore si presenta suddiviso in un serbatoio principale e in un semi-serbatoio superiore di volume pari a circa il 10% del volume totale. Il serbatoio principale (inferiore) viene caricato con l’uva pigiata e quindi chiuso ermeticamente. Da questo punto in poi il sistema è completamente gestito dal sistema di controllo e l’utilizzatore può decidere se procedere in maniera completamente automatica oppure di guidarne perfettamente l’evoluzione in base alle proprie particolari esigenze.
Il controllo Parsec di tutto il processo e la misura precisa ed affidabile della cinetica fermentativa (ADCF®) garantiscono una corretta gestione evolutiva della fermentazione anche senza interventi esterni, ideale quindi per la produzione di vino kosher e per una produzione biologica.
Le funzioni caratteristiche del vinificatore Nectar® sono essenzialmente:
Fase 1) L’IMMERSIONE DEL CAPPELLO, ottenuta esclusivamente grazie alla sovra-pressione naturale dovuta alla CO2 di fermentazione o a un gas (CO2 o N2) immesso dall’esterno;
Fase 2) L’ALLUVIONAGGIO ISOBARICO,  la speciale bagnatura del cappello ottenuta senza l’uso di pompe ed effettuata mentre il cappello di vinacce è ancora parzialmente immerso grazie alla sovra-pressione;
Fase 3) L’AEROFOLLATURA consistente nel liberare di colpo la sovra saturazione della CO2 all’interno della  massa pigiata. Un repentino passaggio da 0,4 Bar alla pressione atmosferica che produce una miscelazione totale della massa e la concomitante apertura e perfetta distribuzione del cappello di vinaccia su tutta la massa
E’ importante notare che, grazie alle due fasi operative precedenti, la sgasatura improvvisa viene effettuata con il cappello completamente immerso nel mosto saturo di CO2 in pressione.
Solo tramite la combinazione di tutte e tre le condizioni sopra descritte si ottiene il vero effetto NECTAR®, una distribuzione pressoché omogenea degli acini dentro il liquido che permette di  massimizzare l’estrazione senza alcuna azione meccanica e quindi con la minima formazione di feccia. Nelle operazioni di alluvionaggio e aerofollatura il cappello rimane costantemente e perfettamente disgregato con tutte le bucce completamente aperte immerse nel mosto-vino e quindi nelle migliori condizioni per consentire la dissoluzione delle sostanze nobili presenti nella parte interna della buccia.
Grazie ad un ambiente inertizzato automaticamente e al completo controllo delle ossidazioni il Nectar® permette di vinificare riducendo drasticamente l'uso di solfiti e di coadiuvanti chimici e di lavorare sia in assoluta riduzione che con una perfetta gestione dell’ossigeno grazie al controllo Parsec della micro-ossigenazione. È perfetto per la macerazione prefermentativa a freddo o a caldo in ambiente saturo di CO2, per la macerazione a freddo in atmosfera inerte per la produzione di vini bianchi e per lo stoccaggio e l’affinamento del vino finito.
Ideale sia per prodotti di alta qualità che per vini giovani e fruttati il Nectar® è risultato il miglior metodo di vinificazione per le varietà di uve che hanno problemi ossidativi nelle prime fasi di estrazione del colore (Nebbioli, etc).

Vai al sito

Richiedi maggiori informazioni















Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome