Un sistema innovativo prodotto in Italia

ISIOX per l’ottimizzazione dei gas disciolti nel vino

Gestire il contenuto di anidride carbonica e ossigeno

IMPIANTO-ISIOX-1ISIOX è il sistema innovativo prodotto in Italia che permette di gestire i gas nel vino in modo semplice e non invasivo, con applicazioni in grado di gestire il contenuto di O2 e di CO2 in qualsiasi momento del processo di elaborazione mantenendo struttura e aromi.
ISIOX è utile quando:
– il mercato impone livelli precisi di CO2 diversi a seconda del paese di destinazione;
– si vuole modificare la concentrazione di ossigeno e anidride carbonica nel vino senza strippaggio;
– si vuole ridurre la quantità di anidride solforosa all’imbottigliamento;
– nei casi di confezionamento morbido come tetrapack e bag in box.
L’ossigeno è una molecola indispensabile nella vita del vino: una adeguata gestione di microdosi (microssigenazione) favorisce l’attività dei microrganismi e la polimerizzazione dei tannini.
Una volta imbottigliati però, l’ossigeno è il principale nemico della serbevolezza dei vini: ogni milligrammo di ossigeno disciolto è capace di ossidare 4 mg di SO2 diminuendone l’effetto conservante; vini con basso contenuto in SO2 possono soffrire  fenomeni di ossidazione indesiderabile; possono apparire aromi eccessivamente evoluti; la tonalità di colore può cambiare verso toni meno gradevoli, nei vini bianchi, rossi e rosati.
Per questo, talvolta si può presentare la necessità di modificare la concentrazione dei gas disciolti nel vino in prossimità delle fasi terminali di preparazione (travasi, trasporti, refrigerazione, filtrazione, ecc.) e soprattutto in fase di imbottigliamento.
Anche con l’obiettivo di ridurre o eliminare l’aggiunta di anidride solforosa, oggi più che mai sgradita, a tutto vantaggio della salubrità dei vini.
ISIOX è una semplice apparecchiatura che consente l’ottimizzazione di differenti gas a basso peso molecolare disciolti nel vino, con applicazioni in grado di gestire in contemporanea il contenuto di O2 e di CO2 (carbonatazione). L’impiego di ISIOX durante l’imbottigliamento, permette di regolare le concentrazioni dei gas, mantenendo la struttura e gli aromi del vino.
Combinando le differenti modalità di lavoro con i diversi gas di processo è possibile:
– ridurre l’ossigeno e parte della CO2
– aggiungere CO2 e ridurre l’ossigeno
Sin dalle prime applicazioni in cantina l’impianto ISIOX ha dimostrato la sua validità eliminando fino a oltre il 90% dell’ossigeno disciolto e oltre il 40% della CO2 disciolta.
Su richiesta possono essere studiate esecuzioni personalizzate, sia in termini di portata che di ingombro.
Il controllo del processo è effettuato da un PLC incorporato con una logica di programmazione molto semplice. Il software di gestione può essere comandato tramite monitor touch screen o comandi manuali.

ISIOX è la tecnologia che si adatta ad ogni vino e alle sue esigenze, di gusto e di mercato!

ISIOX è distribuito da Tebaldi

Scarica il PDF: ISIOX – Presentazione e dati sperimentali

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome