Proseguono le ricerche per gestire il problema del sentore di tappo

Un nuovo progetto per decontaminare i tappi dal TCA

Se ne occuperà un'azienda trentina

Brentapack, azienda trentina che produce contenitori, chiusure e imballaggi per il settore alimentare e non alimentare, a partire da un brevetto svilupperà nei prossimi due anni un progetto di ricerca applicata riguardante la decontaminazione dei tappi di sughero per l'eliminazione del sentore di tappo. E' stato siglato a fine gennaio 2013 un accordo tra l'Assessorato all'Industria del Trenitno e l'azienda, che ne sancisce l'ingresso all'interno del Bic (Business Innovation Centre) di Borgo Val Sugana (TN).
Gli impegni fissati nell'accordo prevedono il mantenimento dell’azienda in loco fino al 2024, ossia per i dieci anni successivi alla conclusione del progetto di ricerca; versamento in Trentino delle imposte;  il mantenimento di una patrimonializzazione pari al 30% del bilancio 2015;  l’utilizzo dei risultati di ricerca in Trentino. L’Agenzia provinciale per l’incentivazione delle attività economiche, che concederà un contributo di 961.337,47 euro su una spesa ammessa e rideterminata di 1.289.880 euro, provvederà entro il 2013 ad effettuare verifica e monitoraggio sui risultati raggiunti, con la possibilità di revocare il contributo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome