Dai prototipi neozelandesi alle macchine stralciatrici sviluppate in Europa

La potatura lunga è sempre più meccanizzabile

"Vine stripper" e "Cane pruner"

Negli ultimi decenni la tecnica viticola ha vissuto un profondo rinnovamento associato all’innovazione delle forme di allevamento, delle distanze di impianto e alla complessiva razionalizzazione degli interventi colturali, spesso legata alla meccanizzazione di numerose operazioni di gestione della chioma e della vendemmia nonché all’introduzione delle nuove tecnologie quali l’agricoltura di precisione e i sistemi di supporto alle decisioni (Bernizzoni et al., 2009; Intrieri, 2013; Matese e Di Gennaro, 2015; Rossi et al., 2015). Di riflesso, senza peraltro evidenziare un impatto negativo sulla qualità e sulla tipicità delle produzioni vitivinicole, i viticoltori hanno beneficiato di una maggiore tempestività…

L’ARTICOLO COMPLETO A FIRMA DI MATTEO GATTI E’ PUBBLICATO A PAGINA 32 DEL FASCICOLO 4/2015 DI VQ. PER LEGGERE LA RIVISTA ONLINE E’ NECESSARIO ESSERE ABBONATI.
VAI ALLA PAGINA DEGLI ABBONAMENTI

PER APPROFONDIRE (Approfondimenti a cura dell’Autore)

BIBLIOGRAFIA

AA.VV. (2014). New Zealand Winegrowers Annual Report. Bernizzoni F., Gatti M., Civardi S., Poni S. (2009). Long-term performance of Barbera grown under different training systems and within-row vine spacings. American Journal of Enology and Viticulture 60: (3) 339-348. Catania P., Vallone M., Carrara M., Pipitone F. (2007). Potatura meccanica, per il Guyot è possibile. Supplemento a L’Informatore Agrario 40: 20-22. Corradi C. (2010). Le tecniche per contenere i tempi di potatura. Vignevini 1-2: 36-41 Fiorillo E., Crisci A., De Filippis T., Di Gennaro S.F., Di Blasi S., Matese A., Primicerio J., Vaccari F.P., Genesio L. (2012). Airborne high-resolution images for grape classification: changes in correlation between technological and late maturity in a Sangiovese vineyard in Central Italy. Australian Journal of Grape and Wine Research, 18, 80-90. Galletto L., Scaggiante S. (2006). Costi di produzione dell’uva con diverse forme di allevamento. L’Informatore Agrario 27: 46-51. Gatti M., Miravalle R., Poni S. (2011). Potatura invernale. Tradizionale o meccanizzata? Corriere vinicolo 38: 17-20. Gatti M., Palliotti A., Poni S. (2015). Potatura invernale. In: Palliotti A., Poni S., Silvestroni O. (Eds.), La Nuova Viticoltura. Edagricole, Bologna. pp.: 95-120. Gatti M., Poni S. (2015). Within-field variability and variable rate nitrogen fertilization in a Barbera vineyard. In: Aleixandre Benavent J.L. e Giner Gonzálbez J.F., Atti della Jornada Internacional Vintage “La viticultura de precisión en la mejora de la calidad del vino”. Editorial Universitat Politècnica de València, 16-29. Intrieri C. (2013). Research and innovation for full mechanization of Italian vineyards at Bologna University. Acta Horticulturae 978: 151-168. Intrieri C., Poni S. (1995). Integrated evolution of trellis training systems and machines to improve grape and vintage quality of mechanized Italian vineyards. Am. J. Enol. Vitic. 46: 116-127. Intrieri C., Poni S. (2000). Physiological response of winegrape to management practices for successful mechanization of quality vineyards. 5th Inter. Symp. On Grapevine Physiology, Jerusalem, Acta Hort. 526: 33-47. Matese A., Di Gennaro S.F. (2015). Viticoltura di precisione. In: Palliotti A., Poni S., Silvestroni O. (Eds.), La Nuova Viticoltura. Edagricole, Bologna. pp.: 537-559. Rossi V., Caffi T., Legler S.E., Carotenuto E. (2015). Sistemi di dupporto alle decisioni nella difesa del vigneto. In: Palliotti A., Poni S., Silvestroni O. (Eds.), La Nuova Viticoltura. Edagricole, Bologna. pp.: 517-532. Simonit M., Deledda F., Giudici M., Manfreda L., Ostan M., Turata R., Zanutta A. (2012). Potatura ramificata, vantaggi in cifre. L’Informatore Agrario 37: 43-46. Trought M.C.T., Bramley R.G.V. (2011). Vineyard variability in Marlborough, New Zealand: Characterising spatial and temporal changes in fruit composition and juice quality in the vineyard. Australian Journal of Grape and Wine Research, 17, 72–81.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome