Dagli inizi del secolo scorso

Vivai Sommadossi: dal Trentino al Veneto

Competenza, impegno e serietà i valori tramandati di generazione in generazione

Nata agli inizi del ‘900, la Vivai Sommadossi vanta un percorso di crescita, dedizione e passione nel settore della viticoltura lungo oltre un secolo. Competenza, impegno e serietà sono valori che vengono tramandati dal nonno al padre, e dal padre ai figli, uno dei quali, Silvano Sommadossi oggi è alla guida di questa storica azienda. Trentina d’origine, veneta di adozione, l’Azienda Sommadossi oramai è divenuta una delle più rinomate, tra le realtà private, nella produzione di barbatelle. Qualità e sanità sono alla base della sua filosofia, cercando di mantenere uno standard sempre elevato utilizzando materiali certificati e innovativi, prodotti all’interno della propria azienda dalle gemme ai portainnesti, e seguendo personalmente ogni fase della lavorazione. La ricerca di terreni nuovi e lontani da areali viticoli ha spinto la Vivai Sommadossi a creare una nuova location in Veneto, nel cuore della Pianura Padana, dove l’assenza dei vigneti ha reso più sicura la produzione da un punto di vista sanitario. Molteplici le varietà, le combinazioni d’innesto e le tipologie di prodotti proposti, che vanno dalle barbatelle tradizionali a barbatelloni lunghi 80 cm, diversi generi di piante di uva da tavola, per soddisfare ogni diversa esigenza della propria clientela.

Richiedi maggiori informazioni















Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome