I brassinosteroidi per la sintesi delle antocianine

I brassinosteroidi sono un gruppo di fitormoni steroidei, essenziali per la crescita e lo sviluppo delle piante, che intervengono in numerosi processi, dalla germinazione, alla fioritura, la rizogenesi, la senescenza e i processi di abscissione. In diverse esperienze e sperimentazioni passate sono stati testati gli effetti di trattamenti a base di ormoni cosiddetti classici come l’etilene o l’acido abscissico sui processi di maturazione. Lo studio del ruolo e dell’effetto dei brassinosteroidi sulla maturazione e sulla sintesi delle antocianine invece è piuttosto recente. Un gruppo di ricercatori cinesi ha indagato i meccanismi con i quali questi composti intervengono nella sintesi delle antocianine, trattando a questo scopo nel periodo di pre-invaiatura dei grappoli di Cabernet Sauvignon con tre diversi dosaggi di brassinosteroidi. I risultati hanno messo in evidenza come queste molecole siano in grado di incrementare la sintesi delle antocianine nelle cellule della buccia, così come quella degli zuccheri nelle cellule della polpa e allo stesso modo determinino una maggiore velocità nell’accumulo di pigmenti, che in una delle tesi trattate si è tradotta nel raggiungimento della completa invaiatura con sette giorni di anticipo. Lo studio dei geni coinvolti nella biosintesi dei flavonoidi ha messo in evidenza la capacità dei brassinosteroidi di indurre una maggiore espressione sia dei geni strutturali (direttamente attivi nei processi di sintesi) sia di quelli regolatori (che regolano lo svolgimento dell’attività dei primi). Articolo originale: L.-Y. Luan, Z.-W. Zhang, Z.-M. Xi, S.-S. Huo, L.-N. Ma. Brassinosteroids regulate Anthocyanin Biosynthesis in the ripening of Grape berries. S. Afr. J. Enol. Vitic., Vol. 34, No. 2, 2013, 196-203. Abstract a cura di Alessandra Biondi Bartolini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome