Per promuovere i prodotti Dop, Igp e Doc

Al via la campagna di comunicazione “Europa, dove la qualità è di casa”

Azioni di informazione in quattro paesi con l’obiettivo di ribadire l’importanza dei marchi europei che garantiscono l’origine e la qualità dei prodotti agroalimentari

È ufficialmente iniziata la nuova campagna di comunicazione Europa, dove la qualità è di casa, che mira a promuovere i prodotti contraddistinti dai marchi di qualità europei. Attraverso attività di informazione, il programma è mirato a valorizzare la garanzia di qualità dei prodotti a marchio Dop, Igp e Doc (Denominazione di Origine Controllata).
Accompagnata dal messaggio Sapori autentici e garantiti dall’origine, dal 2018 al 2020 la campagna sensibilizzerà, attraverso i prodotti Vini Alto Adige Doc, Mela Alto Adige Igp, Speck Alto Adige Igp e Formaggio Stelvio Dop, esperti operanti nei settori del commercio e della gastronomia oltre che consumatori, sulle garanzie fornite dai marchi di qualità europei e sul valore aggiunto che rappresentano per consumatori e produttori. I promotori della campagna sono il Consorzio Mela Alto Adige, il Consorzio Formaggio Stelvio, il Consorzio Tutela Speck Alto Adige e il Consorzio Vini Alto Adige. Il programma, co-finanziato dall'Unione europea, prevede iniziative sul mercato interno italiano e nei mercati di esportazione rappresentati da Germania, Paesi Bassi e Svezia.

Informazione e degustazione al centro dell'iniziativa
Cuore della campagna saranno le attività di informazione e degustazione dei quattro prodotti. In Italia, un testimonial d’eccezione condurrà l’evento di presentazione dell’iniziativa, previsto nei primi mesi del 2019, portando gli ospiti alla scoperta dei quattro prodotti caratterizzati dai marchi di qualità europei.
Sono in programma, sui 3 anni di campagna in Italia, un totale di 540 giorni dedicati alla degustazione delle Mele Alto Adige Igp, dello Speck Alto Adige Igp e del Formaggio Stelvio Dop, ossia per ogni annualità sono previste 180 giornate di promozione nella Grande Distribuzione, durante le quali i consumatori finali avranno la possibilità di provare il gusto unico che contraddistingue i prodotti controllati all’origine e conoscere in prima persona i benefici dei marchi europei sinonimo di qualità, sicurezza, tracciabilità, provenienza originale del prodotto e tipicità.
Sono inoltre in programma 12 seminari per la formazione di sommelier su tutto il territorio della penisola, di cui 4 durante il primo anno. Tutte le iniziative saranno accompagnate da materiale pubblicitario originale e brochure informative con ricette, pubblicità cartacea e online nelle testate specialistiche e generaliste, attività di comunicazione su social network e relazioni con la stampa. La campagna punta anche sulla collaborazione di vari influencer: diversi food e wine blogger avranno infatti l'occasione di conoscere i quattro prodotti contraddistinti dal marchio di qualità e di sperimentare, attraverso viaggi studio in Alto Adige, i metodi di produzione tradizionali e controllati.
Tutte le informazioni sulla campagna, sui marchi di qualità europei e sui quattro prodotti altoatesini cui sono stati conferiti o sono consultabili visitando il sito www.europaqualita.eu

La denominazione Vini Alto Adige Doc esiste dal 1971. Oggi più del 98% dell'intera superficie viticola dell'Alto Adige ha la certificazione Doc. Tutti i vini della zona Doc sono sottoposti a rigorosi controlli di qualità, ad esempio limitazioni alla vendemmia, valori minimi per il tenore di alcol e acidità e molto altro ancora. Grazie alla posizione geografica e al clima mite, alla confluenza tra le zone alpina e continentale, l'Alto Adige rappresenta una regione viticola estremamente variegata, dove su 5.400 ettari di superficie coltivata a vite crescono 20 vitigni diversi, di cui 60% uve bianche e 40% uve rosse.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome