Idee e soluzioni in movimento nel mondo della viticoltura

Si è concluso il Grape Field Tour 2014 di Syngenta

L'ultima tappa a Monteu Roero (CN) presso l’Azienda Agricola Negro

Si è concluso lo scorso 22 luglio 2014 il Grape Field Tour 2014, l’evento itinerante Syngenta interamente dedicato al mondo della viticoltura che, a partire dallo scorso giugno, ha coinvolto più di 600 persone in tutto il Paese. L’ultimo appuntamento si è svolto a Monteu Roero (CN) presso l’Azienda Agricola Negro e ha confermato il successo delle precedenti tappe: 26 giugno – Puglia, Cantina Due Palme 1 luglio – Toscana, Castello di Brolio-Barone Ricasoli 3 luglio – Marche, Az. Agr. Annalisa Bianchi 10 luglio – Veneto, Tenuta Pule 15 luglio – Friuli Venezia Giulia, Az. Agr. I Magredi Il Grape Field Tour è stata l’occasione per presentare l’offerta messa a punto da Syngenta per il vitivinicoltore in un comparto di mercato estremamente interessante: l’Italia infatti è il primo produttore mondiale di vino, con una produzione di 45 Mio di ettolitri nel 2013, per un valore di 5 mld di euro. Un’offerta che coniuga produzioni di alta qualità con i requisiti sempre più stringenti del mercato in termini di sostenibilità ambientale, tutela della salute e responsabilità sociale. Ciascun evento è stato strutturato in stazioni tematiche all’interno delle quali, con il supporto di pannellature di grandi dimensioni e in alcuni casi di macchinari o modelli in scala, sono state illustrate, con prove pratiche laddove possibile, le componenti della proposta in viticoltura nell’attuale contesto operativo. Questi i principali argomenti: • i prossimi scenari normativi • le più avanzate linee di difesa e le novità in arrivo • le tecnologie per una gestione più efficiente del vigneto • le soluzioni Syngenta per un approccio sostenibile alla viticoltura • il programma personalizzato Grape Quality Agreement (GQA), garanzia di produrre in accordo con le richieste dei mercati, riducendo il rischio di impresa. Il GQA è inserito fra gli impegni concreti per il futuro dell’agricoltura fissati da Syngenta nel progetto The Good Growth Plan. “Sei tappe sul territorio Italiano in altrettante aziende agricole. In ogni azienda agricola sono state presentate le singole componenti del Grape Quality Agreement”, spiega Mauro Coatti, Head of Specialty Crops. “L’obiettivo è stato quello di mostrare agli agricoltori tutti i componenti del Grape Quality Agreement, rappresentati da un protocollo di produzione (linea di protezione del vigneto) e servizi dedicati volti ad incrementare la sostenibilità delle produzioni e l’efficienza gestionale. Tra i vari servizi disponibili sono da ricordare Operation Pollinator, Heliosec, Application Tecnology e Formazione sull’uso sostenibile degli agrofarmaci“. Il Grape Field Tour si è svolto nell’ambito dell’iniziativa Syngenta in campo 2014, iniziata lo scorso anno e che conta ormai trenta eventi, mille aziende agricole coinvolte, duemila partecipanti e oltre cento interviste e reportage realizzati sui quattro raggruppamenti colturali altamente strategici nel panorama agricolo nazionale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome