Palermo e Verona unite sui temi dello sviluppo della cultura e del mercato agroalimentare italiano

A Palermo nel novembre 2018 il primo MeBiForum

Con il World Wine Symposium e le tendenze del comparto vinicolo
Da sx: Maurizio Rosellini, Diego Begalli, Federico Sboarina, Leoluca Orlando, Sebastiano Torcivia, Giuseppe Giunta.

Si svolgerà tra 21 e il 23 novembre il primo MeBiForum, il Salone Internazionale del Mediterraneo. E ad ospitarlo sarà Palermo, quest'anno Capitale Europea della Cultura.
L'evento è stato presentato nel corso di Vinitaly 2018, durante l'incontro Vini Doc Sicilia e Palermo: insieme per la cultura, che ha fatto il punto sulle iniziative del Consorzio nell’anno di Palermo Capitale della Cultura e Manifesta 12.
MediForum-Mediterranean Biodiversity sarà un'occasione di confronto internazionale sui temi del cibo, della biodiversitá e della sostenibilità agroalimentare in chiave mediterranea.
Per tre giorni Palermo diventerà, oltre che capitale della cultura, centro del mediterraneo agroalimentare, con un ricco programma di eventi, che avranno come location il prestigioso Palazzo Chiaramonte, uno dei luoghi simbolo della cittá, sede del Rettorato.
I quattro focus del MebiForum saranno la sostenibilità, il cambio climatico, i trend di consumo e le politiche commerciali.
Un peso importante nel Forum sarà quello del vino, protagonista del World Wine Symposium, evento alla sua prima edizione, ideato e promosso dai Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali e di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche dell’Università degli Studi di Palermo, in collaborazione con il Dipartimento di Economia Aziendale dell’Università di Verona unitamente alla Società Agrifood Consulting.
L'evento, il cui Comitato Scientifico che è composto dai docenti delle principali Università internazionali dei comparti vitivinicolo ed economia aziendale e che vedrà la collaborazione di ben nove Università internazionali, nasce dalle riflessioni dell'ultimo Simposio Internazionalle sull'uva da tavola, svoltosi a Palermo nel 2017 e vuole puntare sul tema della sostenibiltà e sui trend del settore, opportunamente mixati in un programma di alto livello tecnico- scientifico.
Alla presentazione sono intervenuti: Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo; Federico Sboarina, Sindaco di Verona; Don Martino Signoretto, Vicario della Cultura Diocesi di Verona; Sebastiano Torcivia, Università di Palermo; Diego Begalli, Università di Verona; Maurizio Rosellini, Agrifood Consulting, event manager dell'iniziativa; Giuseppe Giunta, Presidente Comitato di Indirizzo MeBiForum.
L'intervento di Don Martino Signoretto si é focalizzato sulla presentazione di Cibo e religione, un momento di alto profilo etico, sociale e culturale che approfondirá il rapporto spirituale tra queste due tematiche fondamentali dell'esistenza in un evento fuori Salone che aprirà la tre giorni del Simposio, il 21 novembre.
Il World Wine Symposium e l'evento fuori Salone Cibo e religione vedono un lavoro sinergico delle comunità scientifiche e religiose di Palermo e Verona per lo sviluppo della cultura agroalimentare italiana ed internazionale.

VVQ è media partner del World Wine Symposium.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome