Progetto GreenEye – Anteprima

    9 marzo 2018 14:30 - 18:00

    Nello scenario vitivinicolo moderno l’innovazione tecnologica sta fortemente caratterizzando il modo di fare viticoltura. La cosiddetta precision farming trova oggi un’applicazione concreta nel panorama delle tecnologie a rateo variabile che offrono sempre più applicazioni a partire dalla concimazione, fino all’esecuzione mirata della sfogliatura meccanica, trattamenti fitosanitari e vendemmia parcellizzata. Proprio sulla vendemmia, il risultato di un’intera stagione, si stanno concentrando i maggiori interessi poiché la gestione e la valorizzazione della naturale variabilità che caratterizza ogni vigneto può rappresentare un utile strumento per elevare il potenziale qualitativo delle uve prodotte. ! E’ infatti risaputo che gli eccessi di vigore rappresentano un limite alla produzione sia per la qualità delle uve prodotte che per le problematiche di tipo sanitario a cui sono spesso correlati.!
    Il progetto GreenEye nasce dall’esigenza di avvicinare maggiormente la sfera agronomica a quella enologica, nella convinzione che questo possa generare un nuovo approccio qualitativo sia per quanto riguarda la valorizzazione territoriale, attraverso i vini prodotti, che per l’implementazione di una viticoltura sempre più consapevole e puntuale. Il progetto GreenEye, infatti, si pone come obiettivo uno studio approfondito degli effetti della variabilità dell’espressione vegetativa del vigneto sulle caratteristiche qualitative delle uve e dei vini al fine di fornire alle aziende del settore un utile strumento su cui basare un percorso di crescita qualitativa che coinvolga in primis la gestione del vigneto. La vigoria, essendo una variabile parzialmente modulabile ed influenzabile dalla gestione agronomica, rappresenta infatti uno strumento qualitativo molto potente.

    Per info: tel. 0438.971719 – info@giottoconsulting.it

    Scarica qui il programma completo dell’evento

    Il progetto GreenEye e la sua applicazione pratica è oggetto di un articolo pubblicato in VVQ 2/2018, Marzo: GreenEye, l’occhio che osserva la variabilità – a firma di S. Saderi, F. Minute, F. Meggio, A. Pitacco, P. Dosso.  

    GiottoConsulting, GreenEye, precision farming, sensori, variabilità, vigoria

    Giotto Consulting

    Via Pian di Farrò 16, Follina, Treviso 31015 - Italia

    Sto caricando la mappa ....

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome