Semplificare il lavoro e risolvere problemi di schiumaggio

Rimontaggi facili con VOGELSANG

Movimentazione delicata dei mosti

Vogelsang, l’azienda che ha inventato le pompe a lobi rotativi, da qualche anno ha deciso di mettere la sua esperienza al servizio del settore enologico, essendo convinta che le caratteristiche delle sue pompe diano una risposta concreta a molte necessità delle cantine, dal pompaggio delicato dei mosti alla regolazione della portata durante il rimontaggio, fino all’aspirazione di fluidi da vasche sotterranee. I fatti stanno dando ragione a Vogelsang: in diverse occasioni, infatti, le sue pompe hanno notevolmente semplificato il lavoro e risolto problemi che si trascinavano da tempo. Un esempio significativo è quello della Società Agricola Salgari di Negrar (VR), produttrice di vini della Valpolicella dal 1840. Per il rimontaggio e il trasferimento di mosti e fecce, l’azienda utilizzava diversi tipi di pompe, senza tuttavia trovare la soluzione ideale. Per esempio, l’efficienza della pompa a girante flessibile usata per il rimontaggio si riduceva all’aumentare della portata e le pompe a pistoni impiegate nel trasferimento di mosti e fecce agitavano molto il prodotto, provocando un considerevole schiumaggio. L’installazione di una pompa a lobi rotativi VX 136-105 Q VVA di Vogelsang ha risolto in un colpo solo tutti questi inconvenienti. Grazie al particolare principio di funzionamento, infatti, la pompa a lobi mantiene costante l’efficienza all’aumentare della portata e in più è in grado di effettuare il rimontaggio in modo delicato, senza maltrattare i mosti. In secondo luogo, la pompa a lobi, essendo autoadescante, può pescare mosti e fecce da vasche interrate (fino a tre metri di profondità, nel caso specifico) senza alcuna difficoltà. Con un solo strumento, pertanto, l’azienda Salgari è ora in grado di effettuare tutte le operazioni di pompaggio necessarie per la vinificazione. Questo è soltanto un esempio di applicazione delle pompe volumetriche a lobi rotativi ai lavori di cantina. In altri casi, le stesse sono state impiegate per il trasferimento delle uve, il raffreddamento dei mosti e in diverse altre situazioni, sempre con la massima soddisfazione degli addetti ai lavori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome