Dalla collaborazione tra due realtà altoatesine

Da imballaggio a scaffale

Speciali cassette in legno prodotte dalla cooperativa GWB con la consulenza del TIS

Roland Caminada è il responsabile dei progetti in legno del laboratorio protetto GWB (Cooperativa.Laboratori.Assistenza, che si occupa di avviare persone disabili all'occupazione e a un comportamento autonomo e socialmente corretto) a Bolzano. Insieme al falegname Raimund Pichler, egli ha ideato una nuova confezione in legno per le bottiglie di vino. Una volta elaborato il concetto, si è rivolto al Cluster Legno & Tecnica al TIS Innovation Park di Bolzano (Centro promotore per l’innovazione, la cooperazione e il trasferimento di tecnologie per tutti gli attori del sistema innovazione altoatesino, dedicato in particolare alle imprese), dove Michael Stauder l’ha aiutato a trovare la falegnameria giusta che potesse produrre i quattro listelli di legno. "Si dovevano far produrre i singoli elementi della cassetta in modo che poi i collaboratori del laboratorio potessero metterli insieme" spiega Stauder, che si è immediatamente dato da fare per procurare a Caminada il contatto della falegnameria Ebenholz di Acereto. La collaborazione tra TIS e GWB non si è però fermata qui: per completare la cassetta in legno è stato coinvolto il Centro Sviluppo di Prodotto & Nuove Tecnologie. Il collaboratore del TIS Walter Weissensteiner ha consigliato di ritagliare con la nuova tagliatrice laser del TIS gli elementi della cassetta: la base, la sezione intermedia e le chiusure. In questo modo si sono potute evitare le complicazioni della fresatura. Da dicembre 2012 i lavoratori del GWB hanno già prodotto 600 di queste cassette, e potrebbero arrivare a produrne 6000 all’anno. Gli acquirenti al momento sono per la maggior parte le cantine. "Quello che piace delle cassette non è solo il fatto che sono al 100% in legno, ma anche che sono pratiche: se le si impilano infatti si può ottenere un piccolo scaffale per riporre il vino", conclude Caminada.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome