Lieviti, batteri e chitosano

LALLEMAND conquista 4 Innovation Award all’Intervitis Interfructa 2016

Per fermentazioni e stabilizzazioni senza problemi

Un’altra edizione dell’Intervitis-Interfructa ricca di soddisfazioni per Lallemand, che riesce a centrare ben 4 riconoscimenti per il contributo all’innovazione in campo enologico. Il nuovo lievito IONYSWF™ ha ricevuto uno Special Award della giuria per la particolare capacità di limitare i problemi legati al riscaldamento globale. Questo S. cerevisiae è dotato infatti di capacità acidificante durante la fermentazione alcolica, ed un rendimento zuccheri/alcol minore che consente di ridurre la gradazione alcolica finale dei vini rossi in combinazione con un’alta produzione di glicerolo. Un altro Premio Speciale è stato attribuito a BactilessTM, il nuovo chitosano di origine fungina che permette di tenere sotto controllo i batteri lattici ed acetici. Bactiless è uno strumento efficace per stabilizzare i vini dopo fermentazione malolattica (FML) o per evitare lo svolgimento della FML nei vini bianchi e rosati. Usato in affinamento permette la riduzione di metaboliti indesiderati come acido acetico ed ammine biogene. I restanti riconoscimenti nella categoria Award for Special Innovation sono stati conferiti a ML-Prime™ e Malotabs™, due nuove soluzioni focalizzate alla semplificazione della FML in cantina. ML-Prime™ è un Lactobacillus plantarum dotato di metabolismo eterofermentante facoltativo (non produce acidità volatile da glucosio e fruttosio) per un utilizzo esclusivo in coinoculo. L’elevata attività malolattica di questo batterio permette di portare a compimento la FML in pochi giorni durante la fermentazione alcolica senza rischi di acidità volatile. La rapidità del processo permette di accelerare la stabilizzazione microbiologica del vino. Malotabs™ sono invece delle compresse effervescenti pronte all’uso, di facile applicazione. Malotabs™ contiene l’inoculo esatto di batteri lattici per una barrique; il ceppo di batteri O. oeni incluso nella formulazione è idoneo all’inoculo diretto nel vino e consente una rapida conclusione della malolattica nella maggior parte delle condizioni enologiche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome